Che cos'è la sindrome di down?

Share

dMa cos’è davvero la sindrome di Down?

 

  • Perché si parla di sindrome e non di malattia?

Si parla di sindrome in quanto non è una malattia; quest’ ultimo termine infatti si utilizza per indicare cause accertabili e riconducibili ad un determinato evento o fattore, mentre il termine sindrome si utilizza per indicare un insieme di sintomi non attribuibili ad una precisa causa.

 

 

 

  • Perché si chiama sindrome di Down?

Erroneamente molte persone pensano che il termine “down” faccia riferimento all’ avverbio inglese (down: giù, in basso) ad indicare che queste persone si trovano ad un livello inferiore rispetto agli altri. Invece “Down” è il cognome dello scienziato che per primo descrisse le persone con questa condizione: sir. John Langdan Down.

 

  • Quali sono le cause della sindrome?

La sindrome è dovuta dalla presenza di un cromosoma in più nella ventunesima coppia di cromosomi del genoma umano , per questo è anche nota come Trisomia 21.

 

  • È vero che le persone con questa sindrome non possono condurre una vita come tutti gli altri?

Assolutamente no. Grazie al progresso dell’ integrazione sociale e al miglioramento della qualità di vita, le persone con la sindrome possono condurre una vita soddisfacente, avere un lavoro, affetti e relazioni.

 

  • È vero che le persone con questa sindrome non riescono ad eccellere in nessun campo?

No, in Italia ne abbiamo un esempio : la giovane atleta, campionessa paralimpica di atletica leggera, Nicole Orlando.

 

  • Ma allora le persone con la sindrome di Down non hanno nessun problema?

No, la presenza d un cromosoma in più può provocare squilibri nell’organismo e predisporre a un maggior numero di malattie. Spesso queste persone  hanno bisogno di più tempo per l’ apprendimento, possono avere difficoltà in campi come il linguaggio e il movimento, ma hanno pregi e difetti come tutti noi.

L ‘ unico vero limite che possono avere è il pregiudizio degli altri.

Login