• Categoria: Non categorizzato
  • Scritto da Serena Antonelli

Domande e Risposte: Pet therapy

Share

èet1) A cosa serve la pet therapy? Esiste ancora?

La pet therapy è proprio una terapia fatta in collaborazione con animali, per la cura di problemi psico-fisici. Fu scoperta nel IX secolo, man mano si andò evolvendo, molti studiosi capirono che avrebbe portato risultati positivi, e così è arrivata fino a noi. In Italia ci sono diversi corsi e strutture che seguono ancora alcuni dei modelli antichi.

 

 

2) Sono riusciti alcuni esperimenti?

Decisamente sì, infatti come abbiamo accennato prima, ancora oggi vengono fatti esperimenti e la maggior parte delle volte riescono. Sebbene i mezzi talvolta non siano tanto innovativi e al passo con i tempi, gli esperimenti danno soddisfazioni soprattutto grazie ai pazienti e agli animali.

 

3) Quali animali vengono richiesti?

Gli animali richiesti nella maggior parte dei casi sono i cani, per il loro profilo etologico di specie sociale. Vengono utilizzati anche conigli, gatti, cavalli, pappagalli, ovviamente a seconda della malattia, delle condizioni del paziente e del carattere dell'animale, dipende l'associazione tra fluidificatore sociale (animale) e conduttore (paziente).

Gli animali sono fluidificatori sociali e riducono lo spazio apatico. Spesso i benefici sono visibili fin da subito ed è un metodo efficace per il rapporto animale-uomo che potrebbe sembrare banale ma ha un riscontro positivo soprattutto nei bambini.

Login