Articoli

Filtro

"Chi crede nella famiglia?": il convegno sulle trasformazioni e le prospettive generazionali

"Chi crede nella famiglia?". Una domanda generazionale, che diventa incognita se rivolta ai giovani di oggi. Ed è così che gli ospiti dell'Aula Magna dell'Istituto Ravasco, martedì 11 novembre, hanno provato a rispondere, grazie all'ausilio dei docenti universitari Attilio Danese e Giulia Paola Di Nicola, a questo dubbio, fondamentale per la vita della società. L'organismo societario dovrebbe basarsi sulla famiglia, motore oliante che garantisce la vita, ma in realtà, con l'andare del tempo, questo meccanismo è andato sempre di più a perdersi. Per quale motivo? Perche la vita di coppia, la radice della famiglia, che a detta dei professori dovrebbe essere un "tandem", ora è sempre più una bicicletta unica.

Schumacher: uomo e campione straordinario


schumi

di ILARIA, STEFANO, GIULIO E FRANCESCO

Michael Schumacher (Hermülheim,3 gennaio 1969) è un pilota automobilistico tedesco, il pilota di Formula 1 che ha vinto più titoli,[1] considerato tra i più grandi campioni della Formula 1 e in generale dell'automobilismo sportivo di tutti i tempi.

Ha conquistato 7 titoli mondiali: i primi due con la Benetton (1994 e 1995) e successivamente cinque consecutivi con la Ferrari (2000, 2001, 2002, 2003, 2004).

MANZONI VS VERGA

 di ALESSANDRA, LUDOVICO e FEDERICA

manzoniDopo aver studiato la poetica ed alcune opere di Alessandro Manzoni e di Giovanni Verga, abbiamo avuto modo di metterne in risalto elementi in comune e differenze e di fare, così, delle riflessioni.

Verga, come Manzoni, si dedica alla scrittura di grandi romanzi. Anche le storie narrate dallo scrittore siciliano hanno per protagonisti gli “umili”, ma molti sono gli elementi che differenziano le sue opere da quelle di Manzoni:

STEVIE WONDER

di Maria Antonietta Aquilano

stewieSteveland Twiki Hardaway Judkins meglio conosciuto come Stevie Wonder nasce a    Saginaw il 13 maggio 1950  è un cantante, polistrumentista e compositore statunitense. Leggenda della musica soul, è uno dei più apprezzati cantanti e musicisti della storia della black music.

Non vedente a causa di una retinopatia dovuta a difficoltà durante il parto prematuro e peggiorata da un'eccessiva quantità di ossigeno nell'incubatrice, prese il nome di Steveland Morris quando la madre si separò dal marito e, portando con sé i figli, assunse legalmente questo cognome.

Il Romanticismo

 di ALLEGRA,GIADA,LUCA E NICHOLAS

viandanteIn classe stiamo affrontando lo studio di un fenomeno artistico chiamato Romanticismo. Una delle opere che più ci ha appassionato è stata il “Viandante sopra il mare di nebbia”, opera di Caspar David Friedrich (1774-f1840). La tecnica utilizzata è olio su tela e il dipinto fu realizzato nel 1818.

 

 

Attualmente l’opera è esposta ad Amburgo nel museo Hamburger Kunsthalle. Si tratta di uno dei dipinti più emblematici dell’arte di Friedrich e del periodo storico chiamato Romanticismo.

 

 

Il teleriscaldamento


teleriscaldamento

IL TERMINE TELERISCALDAMENTO SIGNIFICA, LETTERALMENTE,"RISCALDAMENTO TRASMESSO A DISTANZA", QUESTA TECNICA CONSISTE NEL RISCALDARE CON L'ACQUA CALDA PRODOTTA IN UN'UNICA GRANDE CENTRALE E DISTRIBUITA MEDIANTE UNA RETE DI TUBAZIONI SOTTERRANEE. GLI EDIFICI GENERALMENTE SONO RISCALDATI  DA CALDAIE COLLOCATE NEGLI SCANTINATI. CON IL TELERISCALDAMENTO NON C'E' PIU' BISOGNO DI CALDAIE : L'ACQUA CALDA ARRIVA  DIRETTAMENTE,ATTRAVERSO TUBI SOTTERRANEI,DA UNA CENTRALE TERMOELETTRICA IN CUI VIENE ADOTTATO IL SISTEMA DELLA COGENERZIONE,CIOE' DELLA PRODUZIONE "COMBINATA"DI ENERGIA ELETTRICA E CALORE.

Com'è iniziato il 2014 per il Pescara?

pescaraQuesto 2014 è iniziato proprio come era finito. Terminato con la sconfitta casalinga causata dall'Empoli per 1-2 che aveva lasciato quell'amaro in bocca dopo una striscia di risultati positivi.

Ma senza dubbio la delusione maggiore è stata quella di sabato scorso, dopo aver concesso la vittoria per leggerezze difensive alla squadra di Castellammare di Stabia che chiude la classifica di Serie B.

Un anno è passato, ma noi siamo ancora qui

  • Categoria: Editoriale
  • Scritto da Mark Karaci

L'idea che girava nella nostra scuola era questa. Un giornalino online. "Presente!" è nato inaspettatamente, tramite una proposta di una semplice alunna desiderosa di un'esperienza del genere. Nel secolo dei nativi digitali, degli smartphone e dei tablet anche la scuola è in grado di sfornare un prodotto sostenibile, giovane, soprattutto, e di qualità. Siamo un gruppo di giovani giornalisti, cresceremo insieme ancora perchè un anno sappiamo benissimo che non è tanto, ma non è nemmeno poco.

Bentornato Don Matteo!

  • Categoria: Tv
  • Scritto da Chiara Marcantonio

 

 

 

don matteo

Il 9 gennaio ha preso il via la nona stagione di "Don Matteo", il prete detective più amato della tv. Fin dalla prima edizione ha ottenuto il record di ascolti e quest'ultima non è da meno.

Questa stagione è ricca di novità, ma i personaggi principali sono stati riconfermati e il cast è stato trasferito a Spoleto: Don Matteo, il maresciallo Cecchini, il capitano Tommasi, Natalina e Pippo.

Tra le new entry ci sono Lia Cecchini, nipote del maresciallo; Tomas Martinez; Bianca Venezia, nuovo PM. La novità della serie è la piccola Martina, figlia del capitano Tommasi.

Golden Globe Awards 2014

  • Categoria: Cinema

Domenica notte Los Angeles si è illuminata.

Centinaia di star da tutto il mondo si sono riunite circondate da flash e da migliaia di speranzosi fan in attesa di vedere i propri attori preferiti.

Sono andati i scena i Golden Globes.

 

Secondi solo agli Oscar , essi rappresentano un’importantissima cerimonia per il mondo cinematografico in generale.

La rockstar colpisce ancora

  • Categoria: Games
  • Scritto da Giorgio Quinzio

 

 

 

Finalmente il settimo capitolo della saga più acclamata e travolgente, è sulle nostre console. Il 17 settembre 2013 è stato un giorno clamoroso per tutti gli amanti/appassionati della serie GTA, quando la Rockstar Games e la Rockstar North pubblicano GTA V. Tanto emozionante quanto coinvolgente, il nuovo capitolo della saga narra della storia di quattro personaggi principali, costretti a separarsi dopo una rapina a mano armata finita male.

Ben Stiller colpisce ancora

  • Categoria: Cinema

 

Il 19 Dicembre tutti al cinema per un film che si proclama essere il successore dell’indimenticabile “Forrest Gump”.

La pellicola in questione è “I sogni segreti di Walter Mitty” , remake de “I sogni Proibiti” del 1947 basato sul racconto “The secret life of Walter Mitty” di James Thurber.

Diretto e interpretato da Ben Stiller affiancato da uno dei Big del cinema internazionale, Sean Penn.

Walter Mitty è l’archivista dei negativi fotografici di Life , un uomo molto timido e quasi comico, perdutamente innamorato di una sua collega Cheryl , ma non ha mai avuto il coraggio di dichiararsi. Riesce a conquistarla solo nei suoi numerosi viaggi mentali , che lo portano di volta in volta in terre fantastiche per compiere imprese epiche , da cui uscirà sempre acclamato vincitore.

Ma un giorno il suo mondo immaginario si scontra con la realtà, viene infatti mandato alla ricerca di uno strampalato fotografo che pare avere lo scatto “perfetto” per la copertina del nuovo numero di Life, per la prima volta non più in versione cartacea ma online.

Così inizia la sua grande avventura che lo condurrà ai confini della Terra , a vivere esperienze anche più sorprendenti di quelle da lui finora immaginate.

Walter rappresenta il tipico sognatore , figura che al giorno d’oggi sembra essere svanita , e che Stiller riporta in vita in tutta la sua sincerità.

La novità di questo film inoltre è che mette in scena uno dei temi più importanti della vita moderna , ossia lo scontro tra il mondo reale , fatto di rapporti umani e di vera bellezza, e “il finto mondo”, quello artefatto dell’universo digitale che spesso tende ad ingannare l’uomo facendogli perdere la cognizione dei valori fondamentali della vita.

Ne è esempio una delle più significative scene del film, in cui il famoso fotografo (Sean Penn) dopo aver atteso per molto tempo sui monti dell’Afghanistan, decide di non immortalare il leopardo bianco dicendo

<<non sempre voglio vivere un’emozione attraverso l’obiettivo, così a volte non scatto>>.

 Un bell’insegnamento : ragazzi, chiudete Instagram e godetevi lo spettacolo con i vostri occhi!

 <

Appuntamento in cucina

  • Categoria: Cucina
  • Scritto da Chiara Marcantonio


chefIn questo periodo la televisione ci sta proponendo molti programmi differenti con un comune denominatore: la cucina.

Mentre su Rai 1 continua ad andare in onda “La prova del cuoco” , il seguitissimo programma condotto da Antonella Clerici, Real Time sta diventando quasi un canale solo culinario per vie delle tante proposte.

Tecnologia sotto l'albero

Articolo scritto da: Allegra, Luca, Giada e Nicholas. 

Al giorno d’oggi a Natale gli oggetti più regalati sono i computer, i tablet, gli smartphone e le console. Ultimamente ha riscosso molto successo il nuovo tablet di Amazon.it: il tablet Kindle Fire HD, un tablet resistente, adatto a tutti e facile da usare.

Un altra novità tecnologica utilizzata come regalo il giorno di natale è il Samsung Galaxy Gear, il primo smartwatch di Samsung, di una categoria di dispositivi sempre più in voga nell’ultimo periodo. Un dispositivo molto diverso dagli orologi intelligenti che abbiamo visto fino ad ora, poiché non parliamo solo di un extender dello smartphone, ma anche di un dispositivo con delle capacità e funzionalità simili a quelle di uno smartphone, a partire dalla possibilità di scattare foto e registrare video.

Un Pescara Vittorioso

Ormai a poche giornate dalla fine del girone d'andata, il Pescara sembra totalmente recuperato. Dopo la partenza decisamente negativa, fatta di solo 8 punti, la squadra si è risollevata ottenendo 20 punti; battendo fuori casa club di alta classifica come Siena e

Lanciano. L'ultimo scontro, contro il Lanciano era particolarmente sentito, visto da entrambe le tifoserie come un derby. A seguito del Pescara sono partiti circa 1

100 tifosi che hanno sostenuto i giocatori durante tutta la partita. Un viaggio ripagato dal goal su rigore di Riccardo Maniero, il bomber della squadra, che ha portato i 3 punti a casa.Maniero è un ragazzo napoletano che è sempre stato attaccato alla maglia biancoazzurra, avendo disputato tre stagioni con il delfino.

I 77 anni di un uomo normale che sta cambiando il mondo. Auguri Papa Francesco

  • Categoria: Editoriale
  • Scritto da Mark Karaci

77 anni e non sentirli. Auguri a Jorge Mario Bergoglio, vescovo di Roma come ama definirsi, che oggi festeggia il proprio compleanno. Papa dal 13 marzo 2013, Bergoglio ha scelto il nome Francesco per il proprio pontificato per abbracciare quella idea di essenziale e di normale della Chiesa, che con l'andare del tempo si è andato a perdere. Francesco non solo ha rivoluzionato e sta rivoluzionando la Chiesa, ma in piccola parte ha rivoluzionato anche il mondo con questo suo modo di agire e di parlare: semplice e sincero. Intende arrivare al cuore a alla testa di ogni cittadino del mondo, cattolico o non che sia, gay o etero, nero o bianco, uomo o donna.

Intervista a Leopardi

leopardi
Intervista di Maria Laura, Rebecca ed Eleonora
 
•Quanto è importante per lei la scrittura.
•Se non scrivessi non saprei come fare: sono un curioso spettatore della vita, delle conversazioni, delle vite degli altri e della mia. Attraverso la scrittura sono riuscito a superare la mia solitudine interiore. La poesia, per me, rappresenta l’unico modo di tendere all’immortalità.
 
•Da che cosa deriva il suo pessimismo?
•Mi sono sempre ribellato ogni volta che qualcuno ha voluto riportare il mio pessimismo a ragioni biografiche. Il mio pessimismo non dipende solo dalla mia malattia, quanto piuttosto dalla presa di coscienza, dell’inutilità della vita umana di fronte ad un meccanismo complesso di creazione e distruzione.Certo non sono mai stato un uomo d’azione, lo ammetto: ma ho sempre cercato, nel mio modo di concepire la letteratura, nel mio fantasticare interiore e nelle risorse individuali una risposta per me e per gli alt

CAMPIONATO MONDIALE DI CALCIO 2014

world cuo2014Il campionato mondiale di calcio è il torneo calcistico di maggiore importanza che raggruppa squadre nazionali maschili.

Fu fondato nel 1930 dal dirigente sportivo francese Jules Rimet, si disputa ogni 4 anni per organizzazione della FIFA ed è l'evento sportivo più seguito al mondo.

La squadra che vince il torneo si aggiudica il titolo di "campione del mondo", che attualmente è detenuto dalla Spagna, vincitrice dell'edizione 2010.

Prima della fase finale, nella quale le squadre si contendono il titolo, vengono fatte qualificazioni per restringere il campo delle nazionali che giocheranno per la coppa. Il torneo di qualificazione inizia tre anni prima della fase finale, mentre per il paese ospitante c’è la partecipazione automatica al torneo.

La nazione ospitante viene attualmente scelta dalla FIFA, circa sei anni prima della manifestazione.

Intervista a Charles Darwin

darwin 

di Alessandra Febbo, Maria Antonietta  Aquilano, Ruggero Marucci   

 

 Dodo:         Salve   dottor  Darwin,  appena  mi  hanno  proposto  di  intervistarla non  potevo crederci. Una  celebrità come  Lei!!! E  poi  Lei  è l’unico  che può spiegarmi cosa mi  è successo. Ma iniziamo dal principio.

LA MUSICA

music

La musica (dal sostantivo greco μουσική) è l'arte e la scienza dell'organizzazione dei suoni nel corso del tempo e nello spazio. Si tratta di arte in quanto complesso di norme pratiche adatte a conseguire determinati effetti sonori, che riescono ad esprimere l'interiorità dell'individuo che produce la musica e dell'ascoltatore; si tratta di scienza in quanto studio della nascita, dell'evoluzione e dell'analisi dell'intima struttura della musica.

Natale e arte: il presepe nelle pittura

L‘adorazione del bambino è un affresco di Beato Angelico e aiuti . Rappresenta la natività con Santa Caterina d‘Alessandria e San Pietro Martire.

L ‘opera – un dipinto murale di cm. 193 x 164,5 realizzato tra il 1439 e il 1433 – è custodita nel convento di Museo Nazionale di Firenze. Il bue e l ‘ asinello sono elementi mutati dal vangelo apocrifo pseudo Matteo, a sua volta derivati da un errore interpretativo dei libri di Isaia e Abacuc , forse commesso per la prima volta da San Girolamo ; gli angeli sulla capanna sono opera di bottega. 

Il frate domenicano cerca di saldare i nuovi principi  rinascimentali , come la costruzione prospettica e l ‘ attenzione alla figura umana , con vecchi valori medievali , quali la funzione didattica dell‘arte e il valore mistico della luce.

 

Voglia di rivalsa: in Brasile tutti aspettano la sesta stella

Neymar, stella del BrasileCi risiamo. La febbre brasileira sta salendo, il Mondiale è alle porte. Mai come quest'anno il Mondiale sarà a casa sua, in Brasile. Infatti la nazione carioca è la patria del calcio, non tanto a quanto a creazione ma a passione. Lì dove un pallone basta a far ridere un bambino anche nella peggiore favela di Rio, lì dove i bambini giocano a calcio anche scalzi, lì dove migliaia di fenomeni sono nati, lì dove ci sono i pentacampeones, gli unici, i mitici, campioni del mondo. Sono i più titolati, i più colorati, i più talentuosi. Solo una cosa manca. La coppa del mondo in casa. Nel lontano 1950 il Brasile ospitò il primo mondiale della sua storia, la finale era Brasile-Uruguay. Scontro fra titani a quell'epoca, l'Uruguay già stellato per aver vinto il primo mondiale della storia sfidava il Brasile più voglioso che mai di alzare quel trofeo al cielo. La storia narra che al Maracanà quel giorno fossero presenti circa 200.000 persone.

"Non c'è nulla di più complicato della sincerità."

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Daniela Cosmai

“Non c’è nulla di più complicato della sincerità”. Così scriveva Luigi Pirandello,parole ben meditate e fondate, evidentemente. Eppure come può risiedere anche un piccolo margine di difficoltà in un atteggiamento naturale ed immediato quale dovrebbe essere quello della sincerità? Inspiegabile? Esprimere la verità,ciò che si ha dentro,è forse troppo audace? Si. Essere sinceri vuol dire mettersi a nudo,essere più vulnerabili,essere ‘a tu per tu’ con la realtà.

L'intervista a Sofia Russi: " Presente ci aiuta"

  • Categoria: Mondo Ravasco
  • Scritto da chiara fusco

newsPresente riapre le porte ai giovani scrittori dell’ISTITUTO RAVASCO. Come l’anno precedente la mia scelta di scrivere è dettata da ragioni che riguardano principalmente il mio futuro.  Ma con questo articolo non voglio assolutamente ricordare la mia scelta di scrivere per PRESENTE!, ma di una ex alunna, ormai diplomata, che ho voluto intervistare. Non è stata la solita intervista “faccia a faccia” ma diciamo un po’ particolare dato che lei frequenta l’università a Londra, quindi un’intervista telematica. 

Pescara, ora devi vincere!

delfinoDopo il vittorioso esordio in casa per il Pescara, si era prospettata una stagione non troppo complicata per la squadra abruzzese. Ma dopo due pareggi alquanto sfortunati è iniziato il periodo negativo per il Pescara, caratterizzato da 9 partite senza vittorie.

Dalla partita contro il Brescia la squadra aveva iniziato nuovamente a produrre buon calcio, ricevendo la beffa del pareggio all'ultimo minuto.

Il piacere di scrivere anche da giovani, ecco cos'è Presente!

  • Categoria: Editoriale
  • Scritto da Mark Karaci

Un e-magazine di giovani. Basta poco per descrivere ciò che è "Presente!". Siamo all'inizio di un nuovo anno, il secondo, e tanti ragazzi sono pronti per trasmettere la loro passione e per far crescere questo progetto. "Presente!" non è solo l'e-magazine ufficiale dell'istituto E.Ravasco, ma è anche e soprattutto un gruppo di ragazzi che parla di attualità, cultura, elettronica, sport e di molto altro. Tra questi ragazzi ci sono io, mi chiamo Mark e sono un ragazzino con un sogno grandissimo: il giornalismo. Avete presente quegli amori che scoccano all'improvviso ? Avete presente il colpo di fulmine ?

Novembre al cinema!

  • Categoria: Cinema

Sole a catinelleNovembre. Il mese in cui , insieme al freddo , arriva anche il periodo preferito degli amanti del cinema. Difatti con il clima invernale , le sale ricominciano a riempirsi e sono molti i film che si susseguono uno dopo l’altro a colpi di box office sorprendenti .

 

VISTI IN TV

  • Categoria: Tv
  • Scritto da Chiara Marcantonio

profNegli ultimi mesi le varie reti televisive hanno proposto programmi interessanti per catturare l'attenzione dei telespettatori.

Hanno riscosso grande successo le serie trasmesse dalla Rai: "Provaci ancora prof!", "Il commissario Montalbano".

E per quanto riguarda Mediaset: "Squadra antimafia", "Le tre rose di Eva", "Il segreto".

Il ritorno della vera Serie A ? Speriamo. Prandelli, basta lamentarsi. I giovani ci sono, li faccia giocare anche lei.

Cambio di tendenza. E' stato un calciomercato bollente, fatto di tante cessioni e di tanti acquisti. Proprio in questo contesto il campionato italiano pare finalmente aver conquistato nuovamente quell'appeal che da qualche anno mancava. Higuain, Gomez, Tevez...sono solo alcuni dei nuovi nomi di questa annata 2013/2014 che pare aver portato finalmente la credibilità e la classe che tanto serviva a questa Serie A. I bilanci vanno sempre più alleggerendosi, si sa, i fatturati delle società non sono per niente compatibili a quelle dei top club europei, tra stadi di proprietà e monte ingaggi la differenza con gli altri paese è evidente, oramai è evidentissimo. Ma proprio partendo da questo svantaggio proprio per riportare in alto il credo dell'"Italians do it better" non solo siamo riusciti a portare qualità ma anche a prezzi diciamo per certi versi ragionevoli. In questo campo non può non essere citato Adriano Galliani.

Il più grande concerto della storia

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Michelucci

jarreNella storia della musica ci sono stati molti concerti importanti sia per il gran numero di partecipanti, sia per l'influenza che hanno avuto nelle generazioni. Gran parte dei  più grandi artisti e gruppi rock/pop della storia possono vantare di grandi concerti in tutto il mondo, famosi ancora oggi per la loro spettacolarità.

Come il primo festival di Woodstock che, nel 1969, riuscì a radunare giovani hippie, diventando così il più grande raduno musicale in cui la cultura hippie trovò la sua massima espressione; a questo seguirono concerti di artisti come Queen, Sex Pistols, Bob Dylan, David Bowie, Bob Marley, Bruce Springsteen, U2, Rolling Stones, The Who, Pink Floyd, ...(questi sono soltanto alcuni degli artisti che vantano tour mondiali grandiosi).

Il Punk al MET di New York

  • Categoria: Moda
  • Scritto da Giulia Michelucci

http://static.guim.co.uk/sys-images/Observer/Pix/pictures/2013/2/15/1360971684921/PUNK-Chaos-To-Couture-Pre-010.jpg

La Grande Mela celebra il Punk con una mostra molto glamour al MET, il Metropolitan Museum of Art di New York, intitolata "PUNK: Chaos To Couture".

Battiato in tour

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Denise Lozzi

Annunciati alcuni appuntamenti estivi dell’APRITI SESAMO TOUR , il tour dedicato al nuovo album di inediti di Franco Battiato.

Daniela Musini

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Denise Lozzi

daniela musini

Ho avuto la fortuna di conoscere Daniela Musini diversi anni fa e sapendola docente di musica, scrittrice, pianista, attrice…

Lettera di un musicista

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Denise Lozzi

musica

Un giorno qualcuno mi disse: “ per sapere quanto vale una cosa, basta immaginare che  non ci sia. Togli la cioccolata: vedrai che ci saranno migliaia di altre cose dolci, che potranno sostituire i tuoi momenti golosi. Togli l’abito più bello del tuo guardaroba: vedrai che un altro presto prenderà il suo posto. Togli il denaro dalla faccia della terra: vedrai quanti altri mezzi di scambio ci inventeremo. Togli le case, le ville, i palazzi e l’ombra di un albero sembrerà un rifugio sicuro. Adesso togli l’amore dentro di te; immagina che non esista, né per te né per gli altri.. che senti? Solo Silenzio. Adesso togli la musica…non ci riesci? Certo, perché l’hai già tolta un attimo fa. Puoi immaginare di fare a meno di tutto ma non dell’amore  e della musica che vanno sempre insieme perché davvero sono la stessa cosa. Sono la cioccolata insostituibile per i tuoi momenti golosi, sono l’abito più bello che tu possa indossare; la casa più calda dove potresti abitare. L’amore solo per se stessi non avrebbe molto senso, perché se gli altri non vi fossero non avresti bisogno nemmeno di amare te stessa. La musica per se stessi non ha bisogni di compositori, nessuno percuote anche solo un legno, senza, con questo, voler far giungere il suo suono a chi è capace di ascoltare. Senza l’altro, anche solo immaginario, la Musica come l’Amore resta sempre un perché, alla fine inaridisce e resta muta. Se ti senti sola, la musica puoi farla da sola, ma quando la fai con gli altri ti accorgi che, pur non volendo e senza accorgertene, immediatamente la tua incontra quella dell’altro e quella dell’altra la tua. La Musica puoi farla con mille strumenti, ma quello più vicino al tuo cuore è la tua voce. La voce dell’altro incontra la tua, se questa con quella è “in tono”. Se due o più voci nonostante mille differenze e divergenze, tentano di essere “in tono” vuol dire che tutti, nonostante i propri limiti nello stesso momento cercano di ascoltarsi, di comprendersi, di prevedersi, di assecondarsi, di aiutarsi, di essere complici…<

Un amore di cane

  • Categoria: Natura
  • Scritto da Denise Lozzi

 

Mi hai insegnato ad attenderti, paziente,

Leggendo Pascal

pascal

 

“Noi non ci atteniamo mai al tempo presente. Anticipiamo il futuro come troppo lento a giungere,

Dal bullismo al cyberbullismo

cyberbully

In questi ultimi anni ragazzi sempre più piccoli di età salgono all’attenzione della cronaca perché autori o vittime di cyber bullismo. Ma cos’è il cyber bullismo? Chiariamoci le idee…

Tra cinema e moda: il Grande Gatsby

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Cristina Shi

Il film più atteso dell’anno è finalmente arrivato. In apertura oggi del Festival di Cannes, e da domani sullo schermo, Il Grande Gatsby di Baz Luhrmann incanterà il pubblico con le sue atmosfere sfolgoranti in puro stile Anni ’20, esaltate da costumi di scena opulenti e sontuosi. Autentici protagonisti della pellicola , tanto quanto i personaggi che li indossano (leggi Leonardo DiCaprio, Carey Mulligan) , gli abiti e i gioielli “on screen” diventano così il simbolo più lussuoso e sfarzoso di quell’epoca. Specchio di un decennio in cui il glamour e la ricercatezza diventarono il corollario di uno stile di vita folle e ruggente di cui il jazz era la magnifica colonna sonora. Sarà per questo fascino intramontabile che “les années folles” si portano dietro, sarà per lo spettacolare lavoro di ricerca e di rielaborazione effettuato dalla costumista Catherine Martin in collaborazione con Miuccia Prada, sarà per l’attesa che questa pellicola ha generato intorno a sé o per il sogno di lusso e ricchezza che il romanzo di F. Scott Fitzgerald ha saputo creare, ma la moda dei Roaring Twenties“rivista e corretta” nella versione. Ed ecco che l’ispirazione Daisy prende vita tra pizzi, velluti, pellicce, piume e frange, tra a.biti da cocktail in seta e robes de soir impreziosite da applicazioni di cristalli, pietre e ricami. Basterà inseguire la sua storia di moda per ricreare outfit dal mood ricco e sfarzoso, da scegliere tra le suggestioni PE 2013. Dalle creazioni femminine e preziose di Alberta Ferretti fino agli abiti squisitamente Twenties di Marchesa, passando per Erickson Beamon che affianca ai suoi celebri gioielli un’intera collezione di vestiti tributo agli anni ’20 e alle flapper girls. E se i gioielli Tiffany & Co. creati ad hoc per il film sono il coronamento scintillante e perfetto di ogni look a tema, le contaminazioni anche sul fronte accessori non mancano di certo. Tra scarpe (Fendi) e maxi collar di gusto art déco (Walid su couturelab.com), sandali ispirati alle celebri stringate maschili (Santoni), pochette (Bulgari) e guanti (A. F. Vandervorst) sontuosamente ricamati, basterà poco per dare vita a un viaggio nel tempo in versione Midnight in Paris.

 

 <

Destino: esiste o non esiste?

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da chiara fusco
Parlare di destino sembra al quanto complicato eppure quotidianamente l'uomo si pone questo dilemma. Tutto accade per destino o per caso? La risposta più facile da dare è che tutto ciò che accade per caso è ciò che capita, mentre il destino non è controllabile e spesso si usa dire che sia scrit

La qualità di vita

  • Categoria: Notizie
  • Scritto da Cristina Shi

La qualità della vita nel mondo : il mondo ha delle realtà molto diverse da Paese a Paese e così anche differenti modi di vivere.La televisione, il cinema, i libri e l'informazione in generale possono aiutarci a capire la diversità dei vari posti del mondo ma è solo viaggiando che è più facile ed efficace capire questa diversità.Ed improvvisamente può accadere di rendersi conto di realtà profondamente diverse, interessanti e attraenti più o meno di quella in cui si vive.Ad un certo punto della propria vita ci si può chiedere se non sia il caso di cambiare il posto in cui si vive o, per lo meno, trasferirsi per qualche tempo in altri posti del mondo.Questa domanda sorge dalla particolare sensazione che il tempo è unico e passa ed è meglio, potendo, impiegarlo nel posto migliore possibile. Si parla di qualità della vita ovvero semplicemente vivere bene.Quando una città ha una buona qualità di vita, significa che la maggioranza della sua popolazione può fruire di una serie di vantaggi politici, economici e sociali che le permettono di sviluppare con discreta facilità le proprie potenzialità umane e condurre una vita relativamente serena e soddisfatta.Può capitare ad esempio che una coppia ricca ed anziana decide di stabilirsi nel miglior posto sulla Terra per trascorrere gli ultimi anni o qualsiasi altra situazione similare, in cerca del posto più vivibile del pianeta.Vi sono varie classifiche ufficiali ed alla fine di questo articolo è possibile accedere a vari link internet ove sono pubblicate queste classifiche.Per definire una classifica della qualità della vita di una città o di uno Stato è necessario osservare diversi aspetti e criteri; inoltre talvolta ci sono delle ramificazioni delle classifiche che comprendono vari settori.Le città che dominano solitamente il ranking sono ad esempio città svizzere come Zurigo e Ginevra; la città dell'Austria Vienna; Singapore come città per le infrastrutture e in generale; città del Giappone come Tsukuba, Yokohama o Tokyo; città della Cina come Hong Kong (regione amministrativa speciale della Repubblica Popolare Cinese); città del Canada come Vancouver (spesso al primo posto), Toronto e Calgary.

Città degli USA come New York, Atlanta, Pittsburgh;città della Nuova Zeland come Auckland; città dell'Australia come Sydney, Melbourne o Perth; della Francia come Parigi sono anche spesso nelle primissime posizioni.Altre città degne di nota possono essere Monaco, Dusseldorf, Francoforte, Berlino in Germania, Copenhagen in Danimarca, Londra in Inghilterra.

"La funzione principale di una città è di trasformare il potere in strutture, l'energia in cultura, elementi morti in simboli viventi di arte, e la riproduzione biologica in creatività sociale"  Lewis Mumford, urbanista.

 

Eppure bisogna anche osservare un altro punto di vista : il posto "più vivibile del pianeta" potrebbe anche essere sinonimo di noia.

 

Le città così definite come maggiormente "vivibili" hanno in genere un diffuso senso egualitario, di soddisfazione e pochissima differenza sociale ovvero ridotto gap ricchi-poveri.

 

Ma spesso è proprio la differenza tra ricchezza e povertà di una città che la rende dinamica, vibrante, luogo di possibili cambiamenti radicali, dove le vite possono essere trasformate, in cui pullulano nuove idee e civiltà diverse si confrontano.

 

Quindi bisogna che ognuno si ponga individualmente se preferisce la città più vivibile o la città più "amabile".

 

Personalmente preferirei la città più vivibile e andrei nella città più amabile solo per vacanza o per brevi periodi di tempo, anche perché la città più vivibile avrebbe sicuramente dei punti notevoli di "amabile", come si può osservare nell'elenco delle città sopra citate.

 

Infatti si può affermare che le città più amate da tutti siano New York, Londra, Parigi, Berlino, Roma, Hong Kong, Rio de Janeiro, Istanbul.

 

Può accadere che andando in una piccola-media città come Copenhagen o Stoccolma, se pur molto belle, dopo un giorno non si sappia più che fare, ecco in tal caso si può affermare che queste città siano eccellente per vivere ma non per stare in vacanza molto tempo o per avere stimoli particolari.

 

Se la propria idea di città ideale è riposo, pulizia e ordine sicuramente città come Copenhagen e la splendida Vancouver vanno bene, altrimenti ci si deve indirizzare presso altre città.

 

Si può anche dire che è facile gestire una piccola città dove tutti pagano le tasse e sono in media benestanti.

 

Ma alla maggior parte della gente piace stare in città grandi e complesse, dove non conosci tutti e non sempre sai cosa ti riserva il futuro, città che possono essere fonte di problemi e conflitti sociali ma anche di imprevisti e tante opportunità.Ecco perché a dispetto delle città dove si vive meglio come Vancouver o Copenhagen, la gente vuole lo stesso vivere in altre città che considera più amabili come Londra o New York.

 

 <

Tra religione e scienza

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Cristina Shi

Scienza o religione? Questa domanda divide le masse fin da tempi assai remoti. I primi che si posero questo problema furono i filosofi ellenici, infatti alcuni di loro, quali ad esempio Democrito e Epicuro, esclusero l'esistenza di un essere superiore affidando l'origine di tutto al caso. Scrive Democrito: "Tutto ciò che esiste nell’universo è frutto del caso e della necessità", questa frase esclude chiaramente l'esistenza della volontarietà di un essere superiore nell'atto creazionistico, anche Lucrezio nel "De Rerum Natura" nel passo "Inno ad Epicuro" scrive: "Mentre l’umanità vergognosamente giaceva sulla terra oppressa sotto il grave peso della superstizione della religione ,un uomo greco osò sfidarla con occhi mortali, e per primo opporsi ad essa;". Questi due grandi filosofi del passato possono essere considerati i primi atei(parola greca che significa letteralmente senza Dio), successivamente vi fu il così detto "periodo oscuro" il Medioevo, nel quale la religione occupava una posizione di fondamentale importanza nella vita delle persone, infatti i medioevali credevano che tutto avvenisse per volontà divina, tutti colori i quali ponevano la scienza e non la religione al centro della loro vita vennero bollati come eretici dall'inquisizione e condannati al rogo. Un altro periodo di scontro tra religione e scienza fu l'Illuminismo nel quale, fortunatamente, si iniziò a credere che per spiegare il mondo, non bisognava più basarsi su credenze che non avevano alcun valore scientifico ma su tesi supportate dal pensiero critico. Ora giungiamo ai giorni nostri. Attualmente la disputa è aspra in quanto la scienza ha fatto passi da gigante, arrivando a conquiste che erano considerate impensabili come ad esempio la clonazione, anche in questo caso osserviamo la reazione ecclesiastica che ha etichettato, come fece già in passato con Galileo,come immorali le nuove scoperte scientifiche. Altra mia riflessione è quella sul fatto che la religione tema in qualche modo l'avvento di nuove tecnologie che rendano l'uomo in grado di controllare il corso degli eventi di guarire ogni sorta di malattia, perché un uomo senza paura della morte è un che non ha bisogno di Dio, per questa ragione i religiosi tendono a sgambettare la scienza.

Dopotutto la religione, è un concetto di fede, essa chiede di credere nell'indimostrabile come viene specificato nel Vangelo di Giovanni: "Beati quelli che non hanno visto e hanno creduto!", quindi penso che coloro i quali abbiano una profonda fede radicata in loro stessi, possano vivere con gioia anche il momento della morte come avvento di una nuova vita di conciliazione con Dio, ricordo che molto tempo fa papa Giovanni Paolo IIdefinì l'Altissimo come "Causa e principio primo di tutte le cose", io invece quando penso a Dio lo vedo più come un'idea umana per spiegare la realtà. Io personalmente ritengo che debba essere la scienza e la ragione a guidare il genere umano nei secoli avvenire e non la religione e la chiesa, in quanto a mio parere la chiesa e tutte le organizzazioni religiose in generale, siano strutture ierocratiche di stampo medioevale inadatte al mondo moderno. Concludo con la riflessione di un grande uomo che ha dato un contributo immane alla scienza moderna ma ha sempre avuto una profonda ed incrollabile fede radicate in se Albert Einstein: "Non è possibile alcun contrasto tra scienza e religione. La scienza senza la religione è zoppa; la religione senza la scienza è cieca."         

 <

Studiare all'estero

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Cristina Shi

Negli ultimi anni assistiamo alla tendenza, da parte di un numero crescente di giovani studenti, a trasferirsi all’estero per motivi di studio. La voglia di esplorare altri ambienti ed imparare nuove lingue, spesso è la motivazione principale, unita alla difficoltà finanziaria ed economica. In Italia infatti la crisi colpisce anche il mondo della scuola e dell’università con tagli indiscriminati che impediscono agli studenti di realizzare i propri sogni. Inoltre il patrimonio artistico e culturale dell’Italia non sempre è preservato e valorizzato, quindi gli studenti non riescono a sfruttarli. Studiare all’estero può servire anche, restando lontano dai genitori, a diventare indipendenti, responsabili e maturi, quindi a crescere. Per certi versi però lo studio all’estero può comportare tanti aspetti negativi, uno di questi è il costo alle famiglie del viaggio e degli studi; un altro aspetto negativo è anche la distanza dalla propria famiglia e dai propri amici;. In molti paesi la preparazione che danno agli studenti è scarsa o non abbastanza approfondita per andare nel mondo del lavoro e dell’ università.<

Il mondo si avvicina alla lingua cinese

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Cristina Shi

l'inglese è sempre la prima scelta per molte persone che vogliono imparare una second.a lingua, perchè l'inglese è il più importante linguaggio internazionale. Tuttavia, con il rafforzamento della potenza economica della Cina e l'elevamento della sua posizione internazionale, sempre più persone scelgono il cinese come seconda lingua. Secondo le statistiche, attualmente più di 30 milioni di persone che non sono di madrelingua cinese stanno studiando il cinese, molte delle quali considerano il cinese come un importante elemento per avere un vantaggio personale e delle imprese nella competizione internazionale.Il cinese è una lingua complicata, particolarmente per gli occidentali, la pronuncia e i caratteri cinesi sono molto difficili per gli studenti stranieri. Con l'apertura all'estero e il rapido aumento economico della Cina, e l'ampliamento e l'approfondimento degli scambi e le relazioni tra Attualmente la Cina è il maggiore partner commerciale della Corea del Sud. Nei 5 anni passati, sono aumentati del 66% i sudcoreani che imparano il cinese e attualmente centinaia di migliaia di allievi e universitari stanno imparando il cinese; fra gli studenti stranieri che studiano la lingua in Cina, gli studenti sudcoreani costituiscono la maggior parte, occupando il 40% del totale. Per molti sudcoreani, "parlare il cinese con scioltezza" nel curriculum può portare successo nella ricerca del lavoro. Infatti, non solo in Corea del Sud, ma anche nelle altre regioni asiatiche, europee e statunitensi, il cinese è diventato un nuovo linguaggio che si deve conoscere in un certo senso. Sempre più persone ritengono che il cinese costituisca un'importante tecnica che collega il proprio futuro allo sviluppo economico cinese.

Con la promozione dell'entusiasmo dello studio del cinese, i governi di molti paesi cominciano a prestare attenzione al lavoro didattico del cinese. Il funzionario del Ministero dell'Istruzione e Addestramento vietnamita Vu Mingh Tuan ha detto:

"Ora molti studenti vietnamiti amano studiare il cinese. Oltre alle università, ci sono molti centri didattici di cinese, molti studenti studiano il cinese nel tempo libero."

Cina e il resto del mondo, sempre più stranieri cominciano a studiare il cinese.

 

 <

La dipendeza tecnologica

  • Categoria: Elettronica
  • Scritto da Cristina Shi

Dieci anni fa, per un adolescente, non era nemmeno ipotizzabile pensare che con un aggeggio elettronico chiamato PC si potesse passare l’intero pomeriggio a dialogare virtualmente con i propri amici. Ora è cambiato tutto! Sia i più piccoli (9-11 anni) che i veri e propri adolescenti (12-18 anni) trascorrono intere giornate incollati al video. La mentalità è cambiata, sembra che sia impossibile vivere se non si ha un minimo di contatto giornaliero con i propri amici attraverso un Pc o un semplice telefonino. E’ indubbio che le nostre sono abitudini molto puerili e di scarso spessore intellettuale che ci disabituano alla pratica della riflessione e del ragionamento e ci proiettano in mondo tutt’altro che reale. Alcune volte questo mondo tecnologico, però, viene preso fin troppo sul serio da tutti noi ed è per questo motivo che insorgono grandi insidie che possono rovinare la vita dei ragazzi. Durante i contatti tramite i social netuwork, la curiosità spesso induce i giovani ad accettare “l’amicizia” con persone mai viste prima, di cui non si sa assolutamente niente; gli adolescenti iniziano a parlare giornalmente con questi sconosciuti fino ad affezionarsi talmente tanto da accettare persino un’uscita al buio!

Sono questi i grandi rischi per i giovani internauti, la colpa, però, non è solo dei ragazzi che nella maggior parte delle volte non vengono controllati adeguatamente da chi è più grande, cioè dai genitori; questo fatto fa sentire i giovani potenti e in grado di gestire tutte le situazioni, ma questa presunta autonomia in realtà non esiste, infatti molti di essi incappano in situazioni veramente pericolose!

Personalmente, spesso, mi capita, di sentirmi dire da mia madre la seguente frase tormentone: ” spegni il computer e leggi un libro”; finora non l’ho mai fatto, e sono convinta che pochi dei miei coetanei siano disposti a chiudere il PC e ad aprire un libro, questo perchè è diventato come una malattia stare lì appiccicati davanti al video e parlare, parlare per ore con un amico che poi magari il giorno dopo vedi a scuola; così come è diventata un’esigenza irrinunciabile avere sempre l’ultimo modello di cellulare o l’ultimo videogioco; chi non si comporta da adolescente-tecnologico può persino rischiare di essere escluso dal giro degli amici!

E’ una generazione, la nostra, oramai totalmente basata sulla tecnologia e l’innovazione che senza non potremmo vivere. Questo nostro mondo tecnologico ha accelerato un pò tutto, adolescenti che a 14 anni si sentono già grandi e maturi o pensano di poter fare tutte le esperienze possibili.

La tecnologia da potere e sicurezza, ma sarà poi vero?<

Macchina elettrica? Roba dell'altro secolo!

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Sofia Russi

Thomas Edison, inventore della prima lampadina, si è rivelato anche profeta di una delle tecnologie più innovative del XXI secolo: la macchina elettrica.

Tra i tanti brevetti del genio americano, infatti, oltre alla lampadina c'è anche quello relativo ad un veicolo elettrico, che era stato realizzato in forma di prototipo ma rimase abbandonato in un garage di Londra per quasi 100 anni (solo recentemente è stato restaurato e rimesso in funzione). 

Arriva l'estate: NO ALL'ABBANDONO

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Sofia Russi

 

L'estate è ormai alle porte, e come ogni anno circa 130.000 animali si preparano ad essere tristemente abbandonati dai loro ingrati ''padroni'' che, non sapendo cosa fare di loro durante il periodo estivo, in cui generalmente le famiglie si spostano nelle località turistiche per trascorrere le vacanze, decidono quindi di abbandonare i propri cani e gatti per le strade, non curandosi della crudeltà del loro gesto: gli animali domestici abbandonati sono infatti condannati a morte pressocchè certa,

L'eterno ritorno....del vintage!

  • Categoria: Moda
  • Scritto da Sofia Russi

"La moda è fatta per diventare fuori moda" (Coco Chanel)

La moda vintage è un eterno e continuo ritorno. È proprio vero che nella vita, ma soprattutto nella moda, è meglio non buttare via mai niente.

Facebook: gli inserzionisti attaccano la troppa libertà del social network

  • Categoria: Social network
  • Scritto da Sofia Russi

Inserzioni troppo vicine a contenuti ritenuti offensivi. Sarebbe questo il motivo per cui molte aziende stanno valutando di rimuovere la propria pubblicità da Facebook, il social network più diffuso a livello mondiale.

Le società infatti starebbero analizzando i rischi che si nascondono dietro la pubblicità mirata, che da tempo ha invaso anche la piattaforma utilizzata quotidianamente da miliardi di persone in tutto il mondo: oltre allo sdegno degli utenti, che improvvisamente sono stati ‘assaliti’ dai messaggi pubblicitari che si sono moltiplicati rapidamente in ogni angolo di Facebook, ora anche le aziende muovono critiche a quella strategia che potrebbe essere erroneamente definita la gallina dalle uova d’oro dell’industria pubblicitaria.

Insieme alla Nissan, azienda di auto giapponese anche Nationwide, gruppo attivo nel comparto finanziario del regno unito, e la multinazionale Unilever hanno deciso di sospendere il loro rapporto con il social network in attesa che il problema venga risolto. I tre marchi hanno visto le loro inserzioni comparire al fianco di contenuti pubblicitari con sfumature misogine. E in poche ore hanno fatto il giro della rete.

Come afferma il Financial Times, questo è un momento cruciale per Facebook: i responsabili dovranno infatti provvedere rapidamente a trovare una soluzione per controllare i contenuti condivisi dagli utenti se vogliono evitare in futuro di scatenare nuovamente lo sdegno degli inserzionisti.  

C’è da tenere presente che nei primi tre mesi del 2013 il gruppo californiano ha generato ricavi di 1,46 miliardi di dollari, con un aumento del 38% rispetto allo stesso periodo dello stesso anno soprattutto grazie all'implementazione di nuovi strumenti che permettono agli inserzionisti di indirizzare le loro pubblicità ai singoli utenti.

Facebook si è adoperato subito per rimuovere i messaggi, ma tuttavia restano molti dubbi su quanto potrà accadere ora.<

Fashion blogging: istruzioni per l'uso

  • Categoria: Moda
  • Scritto da Sofia Russi

La moda: per molti una passione per altri un vero e proprio lavoro. Quello delle fashion blogger è un fenomeno nuovo, figlio del nostro tempo. Ma chi sono le fashion blogger? Che cosa fanno? Sono ragazze come molte che molto spesso iniziano per gioco o per semplice curiosità a creare dei propri blog nel mondo immateriale della rete, si ritagliano un proprio spazio dove possano esprimersi attraverso quella che è la loro passione, nonché la moda. Indossano i loro capi creando di giorno in giorno outfit diversi, ovvero foto che le ritraggono con diversi abiti, scarpe e accessori che esibiscono con disinvoltura, postano le proprie foto e creano quello che è il loro piccolo angolo virtuale. Non per forza tali blog nascono per dettare uno stile o una moda ma sono semplicemente una piattaforma per condividere le proprie idee riguardo un panorama variegato e in continua evoluzione.

Mentre dall’America spopola The Sartorialist, ‘fotografo itinerante’ che gira il mondo immortalando e ‘postando’ outfit dei passanti, in italia la fashion blogger più seguita è Chiara Ferragni, che deve il suo successo al suo blog ‘The blonde salad’; c’è chi li ama e chi li odia, chi li venera e chi li critica. Il punto fermo è però che il fenomeno del fashion blogging, che ha avuto inizio nei primi anni 2000, è in continua crescita, e di certo non è un fenomeno trascurato dai grandi nomi della moda, che anzi come sempre sfruttano l’onda cercando di inglobare le nuove star del web in quella che è la loro immensa industria pubblicitaria. <

Chi conta di più nella scelta dell'università?

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Sofia Russi

Nella scelta della facoltà universitaria genitori e amici contano più degli insegnanti: a sostenerlo il dipartimento di Sociologia e ricerca sociale dell'università Bicocca di Milano, autore dello studio 'Come e quando i diplomandi scelgono l'università', condotto su 24 scuole in Lombardia.

"I dati - spiegano i ricercatori della Bicocca - mostrano che per quanto riguarda le fonti di informazione sugli atenei e sulle facoltà, il 60% degli intervistati, in diverse occasioni, si consulta con gli amici, il 52 con i genitori, il 47% con gli insegnanti e solo il 30 si informa attraverso un confronto fra le brochure delle diverse facoltà. Tutti gli intervistati si confrontano con i genitori, in particolare, le donne riflettono sulle proprie caratteristiche personali con l'aiuto dei genitori più degli uomini (62%contro 58). Per quanto riguarda, invece, il confronto con gli insegnati gli studenti maschi dimostrano una maggiore propensione rispetto alle donne: 27% contro 23". 

L'indagine, hanno spiegato i responsabili, ha applicato, per la prima volta in Italia, lo 'Study choice task inventory': uno strumento elaborato da Veerle Germeijs e Karine Verschueren, due studiose belghe che si sono ispirate ai modelli di analisi delle carriere lavorative. <

A diciott'anni...

  • Categoria: Mondo Ravasco
  • Scritto da Denise Lozzi

homer lisa

Immaginiamo un ragazzo del 2000, un giovane di diciott’ anni, pensiamo un attimo ai suoi occhi, alle aspettative e alle tante illusioni della sua vita.

Duecento metri di storia a colori

  • Categoria: Arte
  • Scritto da Benedetta Verrotti

"Tuttomondo", il grande murale di duecento metri quadrati  unica opera italiana realizzata da Keith  Haring a Pisa, è entrata tra le pochissime opere contemporanee vincolate dalla Soprintendenza per i beni artistici
L'ufficialità arriverà nei prossimi mesi, ma è solo un aspetto formale perché l'opera ha già ottenuto il riconoscimento della Soprintendenza prima del normale decorso dei 50 anni dalla sua realizzazione che si applica solitamente alle opere degli artisti riconosciuti di chiara fama e segnalati negli appositi elenchi, costantemente aggiornati, del ministero dei Beni Culturali.
"E' un atto cui si ricorre raramente per opere contemporanee - ha spiegato Alba Macripò, della Soprintendenza pisana - ma dovuto per la conservazione di un dipinto che non è esagerato definire unico dato che si tratta dell'ultima opera realizzata da Haring prima della morte, dell'unica che in Italia si trova ancora in un'area pubblica e quindi fruibile da tutti e, a giudizio di molti critici, anche della più bella da lui mai realizzata.
E' stato un incontro casuale a portare nel 1988 Haring a Pisa: «Ero a New York, in una strada che nemmeno ricordo. Guardavano degli hare krishna suonare dentro un furgone, mi sono girato e ho visto Keith Haring. Impossibile non riconoscerlo: occhialetti tondi, alto allampanato, con i jeans e le scarpe da ginnastica enormi». Piergiorgio Castellani, pisano, oggi è un imprenditore del settore vinicolo, allora nel 1988 era uno studente di 19 anni con la passione per la pop art. Girava per Manhattan assieme a suo padre. Vide Haring e divennero amici, lui lo invitò a Pisa e lì l'artista americano realizzò sul muro esterno della chiesa di Sant’Antonio: «Tuttomondo».


L’opera ha per tema l’armonia e la pace nel mondo. Ogni personaggio rappresenta aspetto del mondo quando regna la pace: le forbici umanizzate rappresentano la collaborazione tra gli uomini per sconfiggere il serpente, cioè il male, che stava già mangiando la testa della figura accanto; la donna con in braccio il bambino richiama la maternità; gli uomini che sorreggono il delfino rappresentano il rapporto con la natura. In centottanta metri quadri c’è tutta la zoologia fantastica cara all’artista, in un alternarsi di evocazioni positive e negative, con valori da evidenziare e pericoli da esorcizzare.
In Italia Haring aveva realizzato altre opere: un graffito sullo zoccolo del Palazzo delle Esposizioni a Roma (1982), cancellato nel 1992 per "ripulire" il palazzo e un altro graffito di 6 metri per 2 nella metro A di Roma, tratto Flaminio-Lepanto, sulle pareti trasparenti del ponte sul Tevere, cancellato nel 2001. E ancora gli interni del negozio Fiorucci a Milano (1985) (rimossi e venduti all'asta da una galleria parigina) e due disegni a pennarello raffiguranti un surfista in una grande onda (Milano collezione privata). Tuttomondo, dunque, è l’unico murale ancora visibile. Dopo averlo dipinto Haring disse: «È stato il mio primo e più importante impegno per fare qualcosa di compatibile. Certo, capisco, stacca un po' perché non c’è niente di simile a Pisa. Però io ho cercato di usare colori e temi che in qualche modo fossero compatibili con l’energia e la cultura già presenti in questa città». Pisa ringrazia ancora.<

Un hotel nello spazio.

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Giulia Ferraioli

hotelStufi di scuba con gli squali e di safari tra leoni ed elefanti? Chi cerca una vacanza davvero estrema, occhio alla società russa "Tecnologie orbitali", che promette per 2016 di completare la costruzione di un albergo situato molto in alto. Ma molto in alto. A 350 chilometri dalla superficie della terra, nello spazio.

Classifica musica inglese 26 maggio 2013: Naughty Boy primo tra i singoli, i Daft Punk dilagano tra gli album

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Ferraioli

dAFTComincia un’ altra settimana trionfale per i Daft Punk nelle classifiche di vendita d’oltremanica: il tormentone Get Lucky perde il comando della singles chart, è vero, ma straccia definitivamente il record di vendite del 2013 -siamo a 711mila copie in meno di sei settimane di rilevamenti- e, cosa forse ancora più importante, traina alla grandissima l’LP Random Access Memories, che a sua volta debutta in testa alla Albums Chart con numeri da capogiro.

Fast and Furious 6.

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Giulia Ferraioli

fast furious 6Dennis McCharty è colui che sovrintende a tutte le automobili presenti sul set di Fast & Furious 6. Occupa la posizione di picture car coordinator ed ha scelto personalmente quale automobile destinare a Toretto, nonché se una vettura è adatta a stunt o acrobazie.

Estinzione di massa.

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Giulia Ferraioli

 In occasione della Giornata Mondiale per la Biodiversità, che si è celebrata ieri, mercoledì il 22 maggio, il Wwf ha lanciato l`allarme: il cambiamento climatico sta mettendo a serio rischio anche le specie più comuni di piante e animali a livello globale, e anche la natura d`Italia sta cambiando drasticamente, come dimostra il Progetto Clima-Osservatorio Oasi avviato nelle aree protette del Panda e rilanciato negli ultimi giorni della Campagna Oasi Wwf.

Ma questa grande estinzione di massa si può ancora evitare: bisogna agire in fretta per azzerare le emissioni climalteranti nel più breve tempo possibile, una necessità resa ancora più urgente dopo che nelle scorse settimane la concentrazione di CO2 in atmosfera ha raggiunto le 400 parti per milione, livello record che non si registrava da oltre 3 milioni di anni (ben prima della comparsa dell`Homo sapiens sulla Terra). 

L`hanno già reso noto gli scienziati riuniti, nel gennaio scorso a Copenaghen, nel nuovo Panel Scientifico dell`ONU per la Biodiversità e i Servizi Ecosistemici (IPBES). Ma il nuovo studio su 50.000 specie animali vegetali pubblicato da una delle più autorevoli riviste scientifiche (Nature Climate Change) lo riafferma con forza: a causa del cambiamento climatico il Pianeta rischia di perdere più di un terzo degli animali e metà delle piante oggi conosciuti, e la biodiversità rischia di ridursi drasticamente ben prima della fine del secolo, con le piante e gli anfibi tra i gruppi tassonomici maggiormente a rischio.

Ma secondo lo studio, se agiamo presto e con decisione basandoci sui livelli di riduzione delle emissioni indicati dalla comunità scientifica, il fenomeno può essere arginato, le perdite di biodiversità ridotte fino al 60% e il periodo in cui le specie potrebbero aver tempo di adattarsi prolungato di 40 anni.

Le specie prese in esame sono molto importanti anche per il benessere dell`uomo, per i processi di purificazione dell`aria e dell`acqua, per il controllo delle alluvioni, per il ciclo dei nutrienti e per l`importante ruolo del turismo nelle società umane. Rimanere al di sotto dei 2°C di aumento medio della temperatura globale rispetto all`era preindustriale, secondo gli scienziati, è cruciale.

 <

Addio a Franca Rame.

  • Categoria: Teatro
  • Scritto da Giulia Ferraioli

rameL'attrice Franca Rame, moglie del premio Nobel Dario Fo e madre dell'attore Jacopo, è morta a Milano. Aveva 84 anni ed era malata da tempo. Il 19 aprile dell'anno scorso era stata colpita da un ictus e ricoverata d'urgenza al Policlinico di Milano.

Maturità.

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da Giulia Ferraioli

maturita

La mia recensione:

Maturità, t’avessi preso prima, le mie mani sul tuo seno, è così fitto il tuo 
mistero…

Così cantava Venditti, e mi sembra la frase migliore per iniziare una recensione su Maturità, viaggio nel cuore e nelle emozioni.

L'Hip hop, danza di strada.

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Ferraioli

hip hopOggi l'hip hop è diventato una delle tendenze mondiali preferite dai giovani. Grazie alla televisione via satellite e ad internet, gli adolescenti da Prato a Kamtchakta possono ascoltare la stessa musica e vestire con lo stesso abbigliamento. Le radici dell'hip hop si possono rintracciare nella musica dell'Africa Occidentale, l'Africa nera. Questo tipo di musica ha avuto il maggiore impatto internazionale in Africa e nei Caraibi, dove hanno è stato adattato ai ritmi locali. In paesi come Portorico oppure la Repubblica Dominicana, l'hip hop si trova in continua competizione con il "reggaeton". Rapper internazionali sono nati in Africa in paesi come Senegal e Tanzania, ma la forza della tendenza musicale è in tutto il continente. 

Macklemore, il nuovo fenomeno mondiale

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Mark Karaci

Il fenomeno del momento. Macklemore con la sua capigliatura che lascia impresso il ciuffone biondo sbanca tutto e conquista il mondo. Chi di voi non ha ascoltato mai una volta “Thrift Shop” ? La canzone è diventato in poco tempo un tormentone diventando immediatamente numero 1 in tantissime classifiche musicali di diversi paesi nel mondo. Ma il “ciuffo biondo” non è solo, infatti in questi tormentoni c’è sempre, oltre all’inconfondibile stile delle rime di Macklemore, lo zampino più che fondamentale di un compagno di viaggio. Ryan Lewis infatti confeziona la produzione dei brani del rapper, il risultato è una miscela esplosiva. Sound orecchiabile, rime pungenti e ritornelli che ti entrano in testa. “The Heist” è la prima fatica del duo e subito il pubblico sembra aver apprezzato.

Il Grande Gatsby

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Giulia Michelucci

http://www.everyeye.it/public/covers/16042013/il-grande-gatsby_cover.jpg

Il film che quest'anno ha inaugurato il festival di Cannes è stato Il grande Gatsby, riadattato in chiave moderna, anche grazie alle colonne sonore prodotte da Jay Z con Beyoncé, will.i.am, Lana Del Rey, Jack White, Brian Ferry, Emeli Sandé, dal regista australiano Baz Luhrmann.
La storia è ambientata nel 1922 ed è raccontata dall'aspirante scrittore Nick Carraway che, inseguendo il suo sogno americano, si trasferisce dal Midwest a New York, dove entra in contatto con il mondo dei super ricchi della East Coast. Siamo in piena età del jazz e scopre che uno dei suoi vicini di casa è il miliardario Jay Gatsby, un uomo dal passato misterioso (nessuno sa con precisione come abbia accumulato la sua immensa fortuna), che organizza nella sua villa spettacolari feste a cui non partecipa mai di persona, diventando il protagonista di un universo dove si consuma alcol a fiumi, nonostante il Proibizionismo, in un mix di lotte, tradimenti, amori e un incombente senso di catastrofe.   

Si ha l'impressione che il regista ci voglia stupire interpretando in chiave moderna le feste del giovane e innamorato Gatsby, nonostante la presenza costante nel film di lustrini e ballerini di charlestone tipici degli anni '20, cui appertengono il romanzo e il suo autore Francis Scott Fitzgerald. Tuttavia, nonostante tutte queste feste piene di gente senza inviti proveniente da New York, Gatsby è un uomo solo, che vive di ricordi, speranze d'amore, sempre sicuro di sé, ambizioso, ma con un passato oscuro, di cui nessuno sembra saperne nulla e a cui nessuno interessa.           

http://www.40secondi.com/wp-content/uploads/2013/03/IlGrandeGatsbyDueSpot-600x340.jpg                                                                           
" Era uno di quei rari sorrisi dotati di eterna rassicurazione, che s'incontrano quattro o cinque volte nella vita. Fronteggiava, o sembrava fronteggiare, l'intero mondo esteriore per un istante, e poi si concentrava su di te con un irresistibile pregiudizio a tuo favore. Ti capiva fin dove volevi esser capito, credeva in te fin dove ti sarebbe piaciuto credere in te, e ti assicurava di aver ricevuto esattamente l'impressione migliore che speravi di dare."


Si scopre, in seguito, che Gatsby ha acquistato il lussuoso palazzo, poiché dall'altra parte della baia abita la donna che ha amato, e ormai perso, cinque anni prima, Daisy. Quest'ultima è ormai sposata ed è la cugina del suo vicino, Nick. Così che Jay Gatsby vuole a tutti i costi conquistarsi la fiducia e la stima del vicino, per poi arrivare a riconquistare la sua amata Daisy.
    "Non si può ripetere il passato Jay". "Non si può ripetere il passato? Ma certo che si può vecchio mio".


Nell'ultima parte del film vengono svelati i molti segreti che si nascondono dietro il lusso di Gatsby e sembra che il regista, alla fine, nonostante faccia assistere alla vita sfrenata della New York ricca, voglia dissuadere il suo pubblico dal "pretendere troppo", come, invece, imprudentemente fa il protagonista della storia Jay Gatsby, interpretato da un convincente Leonardo Di Caprio.

« Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato. »<

L'anno del disastro:il Pescara vuole rialzarsi, si retrocede con la convinzione di poter risalire. E magari con Zeman...

Bentornati. Il Pescara dopo solo un anno ritorna nel campionato cadetto dopo una stagione da incubo. 3 allenatori, 38 partite, girone di andata con 20 punti che avevano rassicurato la squadra abruzzese soprattutto dopo la vittoria a Firenze contro la Viola poi il baratro. Le altre 19 partite hanno regalato la miseria di 2 punti, due pari esterni a Palermo e Roma. Una stagione nata male:campagna acquisti difficile, scelta dell’allenatore coraggiosa, Sebastiani e co non sono stati all’altezza di una ribalta ancora troppo grande per il Pescara. Partita tutta l’ossatura della mitica squadra della stagione scorsa che ha regalato la strepitosa promozione infatti non sono che arrivati sostituti non degni per un campionato in cui giocano giocatori del calibro di Balotelli, Totti, Pirlo e altri ancora.

Il coraggio di parlare

La criminalità organizzata rappresenta oggi, in moltissimi paesi, una delle principali minacce alla sicurezza dei cittadini e alla sopravvivenza della stessa democrazia. La presenza nella società di gruppi criminali organizzati ha conseguenze quanto mai gravi sulla vita quotidiana, sui rapporti sociali e sull'economia. Chi è parte della criminalità organizzata deve sottostare alla legge del più potente e quindi eseguire "veri e proprio ordini", tra gli esempi più comuni conosciamo l'estorsione di denaro ai commercianti e agli imprenditori, colloquialmente chiamato "Pizzo".

Nuovi orizzonti della Tecnologia

  • Categoria: Novità
  • Scritto da Angelo Cerqueti

 

Lo sviluppo della tecnologia sta portando sempre più compagnie ad una vera e propria guerra per il predominio della rete e delle risorse multimediali.

La Juventus vince ancora in Italia ma vuole l'Europa. Difesa granitica, centrocampo fenomenale, ma in attacco manca qualcosa, per la Champions serve il top player

Campioni, ancora. La Juventus vince per il secondo anno di fila il campionato italiano mettendo in bacheca quello che è il 29esimo o 31esimo che dir si voglia. Una cavalcata trionfale quella degli uomini di Antonio Conte che è riuscita ad annientare ogni singolo pretendente rendendo più che inutili i tentativi di rimonta di ogni squadra. Prima la Lazio, poi il Napoli e anche il Milan, nessuno è riuscito a tenere testa alla “Vecchia Signora” che in 35 partite è riuscita a totalizzare 83 punti tenendo i partenopei secondi a distanza di 11 punti. La squadra dei record, sarà stata anche violata l’imbattibilità dello Juventus Stadium e della squadra in generale, ma i bianconeri quest’anno hanno fatto meglio rispetto l’anno scorso. Quella che poteva essere l’incognita riconosciuta nella Champions si è rivelata un banco di prova affascinante ma anche dolorosa, dove però la squadra più titolata d’Italia è riuscita a farsi valere arrivando ai quarti facendo uscire i campioni in carica del Chelsea nella fase a gironi e inchinandosi solamente di fronte al Bayern schiaccia sassi prossimo alla finale che ha addirittura deriso il Barcellona in due partite fissando il risultato sul 7-0.

Battelfield 4: i primi rumors si fanno sentire

  • Categoria: Games
  • Scritto da Giorgio Quinzio

Battelfield 4, sviluppato dalla società svedeseDICE ( Digital IllusionCreative Entertainement ) e pubblicato dalla Electronic Arts, è un videogioco sparartutto in prima persona, la cui data di uscita è prevista per il 29 Ottobre 2013, a due anni di distanza dal suo predecessore:Battelfield 3. L’attesissimo videogame presenterà un nuovo motore grafico creato dalla DICE per il gioco in questione, il Frosbite 3, assai migliore al precedente e attualmente uno dei più avanzati ed apprezzati . La demo per PC presentata al GDC ( Game Developers Conference ) mostra la migliorata realizzazione dei personaggi, resi ancora più realistici, una dettagliata cura agli scenari e un sistema di illuminazione ulteriormente migliorato.La Elecronic Arts ha rivelato che la demo era stata mostrata con la nuova scheda grafica AMD Raedon HD 7990, che attualmente non è in commercio, e che competerà con la GTX Titan della Nvidia. La campagna del videgioco sarà, come anticipato dalla DICE, più drammatica, coinvolgente e credibile rispetto al Battelfield precedente. Essa si svolgerà principalmente in Cina e l'obiettivo che farà da filo conduttore a tutta la trama sarà quello di dover salvare alcuni VIP a Shanghai. Gli sviluppatori promettono una maggiore libertà durante lo svolgimento delle missioni e una modalità multiplayer di gran lunga migliore rispetto al suo predecessore. Le piattaforme dedicate al videogioco saranno la PS3, la Xbox 360 e il PC, anche se qualcuno sostiene che ci sia di mezzo anche la PS4.

 <

Il nuovo TORMENTONE

  • Categoria: Games
  • Scritto da Chiara Fusco

Dopo Ruzzle, gioco per android e I-phone, esce il nuovo tormentone “ word 4 immagini 1 parola”. Ma come funziona? Bisogna accomunare a quattro immagini una sola parola, ma non è cosi semplice, a quanto sembra il gioco ha messo in crisi moltissime persone soprattutto alunni e universitari.

La scelta vegetariana

‘Nel pieno della nostra vita edonistica, ostentata e tecnologica, tra gli splendidi monumenti della storia, dell'arte, della religione e del commercio, esistono delle "scatole nere". Queste "scatole nere" sono i laboratori di ricerca biomedica, gli allevamenti e i macelli: aree separate, anonime, dove la nostra società conduce i suoi sporchi affari fatti di violenza e sterminio di innocenti esseri senzienti. Queste sono le nostre Dachau, Buchenwald e Birkenau. Come i barvi cittadini tedeschi, abbiamo le idee chiare su cosa accade lì dentro, ma non vogliamo saperne nulla.’

 - Alex Hershaft, sopravvissuto all’Olocausto nazista, vegetariano dal 1962

Internet compie 20 anni

  • Categoria: Novità
  • Scritto da Giulia Michelucci

Internet compie 20 anni

 

La prima homepage della storia compie 20 anni: per festeggiare l'evento, il Cern di Ginevra, che il 30 aprile del 1993 aprì Internet al mondo, ha deciso di restaurare il primo sito web.

Cara natura...il caos!

 

Un montaggio di musiche, l'una sfuma, l'altra per una qualche remota affinità si lega armoniosamente ad essa, portando così l'orecchio dello spettatore a tutt'altra melodia...così un flusso di coscienza, idee che si mescolano,un dipinto di parole policromatico.

Il Mondo Di Honey Boo Boo: il reality americano sbarca in Italia

  • Categoria: Tv
  • Scritto da Giulia Michelucci

 

honeyAlana Thompson, meglio nota con il soprannome Honey Boo Boo, è una bambina americana di soli sei anni che è già una reginetta di bellezza professionista: canta, balla, recita, sfila e sa come portare un make up elaborato e un vestito pieno di paillettes.

Graffiti contro la crisi

  • Categoria: Arte
  • Scritto da Benedetta Verrotti

Il salone del libro di Torino, che si terrà tra il 16 e il 20 maggio, sarà accompagnato da un iniziativa molto particolare contro la crisi che avanza. Quaranta street artist sono stati chiamati per ravvivare le saracinesche dei negozi che sono e, purtroppo, resteranno chiuse per molto tempo. Le bombolette spray dovranno seguire un percorso a tappe che finirà con Paratissima 2013 a novembre. Seguendo il tema di Librolandia, che quest’anno è quello della creatività, gli artisti devono trarre spunto da dieci neologismi del “vocabolario allargato” di Andrea Bajani, coniate da degli studenti dai 15 ai 18 anni come simbolo di contemporaneità.

Colori e gioventù fanno sentire la loro opinione, con fare anticonvenzionale, sulla situazione economica in corso. Alle serrande grigie dei negozi costretti alla chiusura, si oppone la voglia di ripresa e di rinnovo. A tirarsi su le maniche sono proprio i giovani artisti, simbolo di un forte voglia di rivalsa che c’è, ma aspetta che quelle serrande vengano riaperte per poter venire fuori. L’arte, campo sempre e mai in crisi, porta speranza e inchiostro per cercare di ridare movimento all’immobilità di questa condizione di cui l’Italia è prigioniera.

 

Per risollevare gli animi, anche quando i portafogli sono vuoti, a Torino stanno arrivando le “Serrande d’autore”.

 <

The Voice!

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Daniela Cosmai

La televisione italiana è ormai intasata da talent show. Solo spettacolo o anche un modo per aiutare e premiare la meritocrazia? La risposta non è automatica né quanto meno certa, la giustizia non è mai giustizia al 100%, il metro di giudizio è soggettivo e non sempre fondato su criteri veritieri.

L'apparenza inganna?

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Cristina Shi

Una delle regole più importanti per quanto riguarda l'ambiente scolastico è l'abbigliamento.

Harlem Shake

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Ferraioli

harlem

L’Harlem Shake spopola nel mondo, e anche a Ravasco!

"Leggere Dante Oggi"

  • Categoria: Progetti
  • Scritto da Chiara Fusco

Il concorso scolastico “Leggere Dante Oggi” è un’iniziativa a cui il liceo classico Eugenia Ravasco aderisce ogni anno. Il bando viene proposto dalla Casa di Dante in Abruzzo, nonché il Castello Gizzi che si situa nei pressi dell’odierna fabbrica, a ridosso della collina che sovrasta il paese. Il castello, prima di essere acquistato nel 1967 dalla famiglia Gizzi, era una fortezza a difesa della città, è sede dell’istituto degli studi e delle ricerche della casa di Dante in Abruzzo, fondato legalmente a Pescara intorno al 1979. L’istituto ha la funzione di diffondere l'opera e il pensiero di Dante, grazie all'apporto dei maggiori dantisti nazionali e internazionali.

Guida da te la tua canoa: essere scout

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Chiara Fusco

Lo scautismo è un movimento educativo mirato soprattutto ai ragazzi e alle ragazze in cerca di avventura, infatti la parola “scout” sta a significare “esploratore” ovvero colui che si vuole aprire a nuovi orizzonti.

"Comunicare: l'importanza della redazione". Dal 2 al 5 maggio a Roma c'è il seminario di giornalismo organizzato dal Movimento Studenti Cattolici

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da Mark Karaci

Si svolgerà in quel di Roma il seminario di giornalismo del Movimento Studenti Cattolici-Fidae, la città eterna nonché capitale d’Italia sarà infatti la sede dell’evento organizzato dalla scuola di giornalismo del movimento che centra il lavoro di questa 3 giorni in un tema: “Comunicare: l’importanza della redazione”. Questo quarto seminario di giornalismo si prefissa l’obiettivo di spiegare da dove nasce la comunicazione tra carta stampata e internet attraverso l’intervento di vari giornalisti ed esperti del mondo delle comunicazioni che tramite la loro esperienza cercheranno di illustrare le opportunità che questo mondo è in grado di offrire.

Che vento tira in Europa ? I principali campionati raccontati paese per paese

Game over. Tutti i campionati vanno sempre più per la delineazione dei propri vincitori, se in Germania il Bayern Monaco è campione da due settimane solo ieri il Manchester United ha conquistato il titolo in Inghilterra. I Red Devils di Sir Alex Ferguson infatti battendo 3-0 l’Aston Villa si sono aggiudicati la Premier League con 4 giornate d’anticipo (in virtù del vantaggio di 16 punti sul Manchester City di Mancini che ha perso sul campo del Tottenham 3-1 e deve ancora giocare una gara). Per lo United questo è il ventesimo scudetto della storia e il tredicesimo da quando Sir Alex siede sulla panchina dei Red Devils, un successo storico per Ferguson che entra sempre più nella storia. Una stagione quasi sempre dominata, una partenza lenta visto che le prime giornate erano dominate dal Chelsea campione d’Europa, poi la svolta alla giornata 12 dove i rossi di Manchester si sono appropriati della prima posizione senza più lasciarla fino alla fine della stagione. Protagonista assoluto di questa stagione favolosa è l’olandese Robin Van Persie, prelevato quest’estate dall’Arsenal per 24 mln di sterline, che con 25 gol fino ad oggi ha servito su un piatto d’argento il titolo allo United.

Lucca in musica

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Daniela Cosmai

L'Associazione Musicale Lucchese e Teatro del Giglio, in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca hanno organizzato per la città di Lucca dei mesi straordinari, totalmente imbevuti di musica. 'Lucca in musica' è il titolo del progetto,si susseguono programmi densi ed impegnativi, ma interessanti, coinvolgono l'intero pubblico, dai bambini ai più anziani, la musica è un mondo che non ha età, le porte sono aperte a tutti.

Ecco la storia di Nick D'Aloisio, mr. 30 mln di dollari a soli 17 anni grazie ad un'app

  • Categoria: Social network
  • Scritto da Mark Karaci

15 anni e non sentirli. Nick D’Aloisio aveva quest’età quando si mise in mente di creare un’app capace di cambiargli la vita. Summly è una semplice app per smartphones capace di riassumere articoli di giornale per piccoli schermi. Il piccolo anglo-australiano, con chiare origini italiane, ha creato questo semplice meccanismo e non solo ha cambiato la sua vita ma anche quella di molte altre persone. Basti pensare alla valutazione datagli da Apple, che l’ha considerata una delle migliori app per iPhone del 2012 e anche a un’altra valutazione. Giungendo subito al succo, nel giro di due anni il piccoletto creatore innovativo di app è riuscito a far sballare la valutazione della propria creazione da 0 mln a 30 mln di dollari divenendo milionario a soli 17 anni.

In ricordo della Beatificazione di Madre Eugenia

  • Categoria: Eventi
  • Scritto da Chiara Fusco

L’anno 2013 per le suore Ravasco è molto importante per la commemorazione del decimo anno della beatificazione di Madre Eugenia Ravasco. In occasione di questo ricordo è lecito raccontare la vita della fondatrice dei nostri istituti.

Una storia semplice

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Ferraioli

Chi è che non ha mai sognato di andare allo stadio di San Siro o all’Olimpico di Roma? Ma questa volta non come spettatore sul prato o sulle poltroncine, ma proprio sul palco! Esattamente. Vi chiederete come è possibile…

USA vs Corea del Nord: bufala o guerra?

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Raffaele Spina

Obama ( a sinistra ) e Kim Jung-Un ( a destra )

Se ne parla ormai da un mese. Fortunatamente per ora solo minacce e niente fatti: si tratta della possibile guerra che potrebbe scoppiare tra Corea del Nord e Stati Uniti.

The Iron Lady

  • Categoria: Personaggi
  • Scritto da Giulia Ferraioli

La mattina dell’8 aprile 2013 si è spenta, all’età di 87 anni, Margaret Thatcher, ex primo ministro britannico ed anche prima ed unica donna ad aver ricoperto questa carica fin’ora.

Ieri,oggi,domani... l' Aquila torna a volare

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Chiara Fusco

Dopo quattro anni dall'indelebile terremoto che ha colpito l’Aquila il 6 aprile 2009 è giusto che ancora oggi se ne continui a parlare per comprendere i sentimenti che rimangono impressi nei cuori delle persone colpite.

Bianca come il latte,rossa come il sangue al cinema

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Daniela Cosmai

Nel 2010 un professore di lettere qualunque, di un qualunque liceo classico di Milano, esordisce con il suo primo romanzo, dal titolo 'Bianca come il latte, rossa come il sangue', un romanzo di formazione che ha suscitato l'interesse in adulti e adolescenti. Alessandro D'Avenia è il suo nome. Dopo circa tre anni, la trama del libro incuriosisce un regista italiano, Giacomo Campiotti, particolarmente attratto da storie di questo genere, infatti dal 4 Aprile 2013 l'omonimo film è proiettato nelle sale cinematografiche di tutta Italia. Gli attori protagonisti sono l'abile Luca Argentero,Aurora Ruffino e due nuovi volti del cinema italiano: Filippo Scicchitano e Gaia Weiss. Nonostante i pochi giorni trascorsi, gli incassi salgono alle stelle, il pubblico approva grandemente.

Il sangue non si fabbrica: si dona!

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Sofia Russi

Purtroppo le opportunità offerte dall'Italia non sempre vengono riconosciute, e si tende a nascondere anche quanto c’è di buono dietro alle solite polemiche su un governo e dei servizi pressocchè disastrati, senza apprezzare gli elementi concreti e funzionanti che si hanno in questo paese: probabilmente questo è il caso delle donazioni del sangue.

Il Lato Positivo

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Giulia Michelucci

il lato positivoIl film del mese è stato sicuramente Il lato positivo diretto da David O. Russell, tratto dal romanzo di Matthew Quick L'orlo argenteo delle nuvole.

Come si organizza Presente?

  • Categoria: Editoriale
  • Scritto da Chiara Fusco

Presente nasce da un’iniziativa proposta da un’alunna dell’istituto Ravasco. Oggi Presente è diventato uno strumento di comunicazione per quanto riguarda sia l’attualità che le attività interne al nostro istituto, insomma un mezzo di comunicazione insolito e soprattutto proposto da giovani. 

"Is Arenas", lo stadio delle incomprensioni.

Il calvario continua. Il Cagliari, società di proprietà di Massimo Cellino, nel 2012 si era ritrovato senza stadio. Il "Sant'Elia" fu dichiarato inagibile e le ultime partite di quella stagione furono giocate a Trieste al "Nereo Rocco". Da agosto il presidente Cellino si adoperò per regalare una struttura in grado di riportare i tifosi sardi a vedere la propria squadra giocare vicino casa, siccome Trieste è distante qualche traghetto e aereo di troppo. Il progetto per lo stadio nuovo Cellino lo aveva da tempo e aveva anche speso qualche soldino per la progettazione e per il terreno, ma il comune non si è mai convinto del tutto e non lo ha mai aiutato in tal senso, anzi tante sono state le chiusure rispetto l'idea della nuova struttura. L'unico comune disposto ad aiutare il Cagliari è stato quello di Quartu Sant'Elena, che aveva a disposizione il proprio campo comunale munito solo di una tribuna, visto che fino a quel momento le squadre che ci giocavano militavano in Promozione.

Addio a Enzo Jannacci

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Daniela Cosmai

E' morto un grande della musica italiana,un grande artista che ha lasciato un grande segno,il suo sorriso che ancora oggi,a due giorni dalla sua morte,rimane vivido nelle nostre menti. Enzo Jannacci, cabarettista, attore e cantautore di sera e cardiologo di giorno.

Le tracce della mitologia greca

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da Daniela Cosmai

 

Studiare il greco? Molti decidono di non frequentare il Liceo classico anche per questo motivo. Ma è vero che quella realtà non ci appartiene più? Che la lingua,la letteratura e la mitologia greca appartengono esclusivamente al nostro passato?

No, l'immaginazione degli antichi Greci,delle antiche popolazioni in generale era spettacolare, genuina, non avevano mezzi che annullassero la loro creatività,ma una natura incontaminata che li circondava. Le loro storie riecheggiano ora e riecheggeranno sempre, la loro realtà permane nella nostra, le loro immagini sono parte di noi.

Nazionali, road to Brasil 2014

Questa settimana di Pasqua che ci ha privato delle gioie del nostro campionato, ci sta però regalando delle prime riflessioni su quali nazionali siano meglio organizzate e più vicine ai prossimi mondiali del 2014. Facciamo un analisi delle varie candidate al titolo, e di chi sicuramente potrà fare davvero bene.

Un Papa venuto da lontano

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Benedetta Piersante

 stemma

Intervista a Frate Eduardo, frate francescano della parrocchia di Sant'Antonio a Pescara e insegnante di filosofia a Roma, di origini italiane ma nato in Argentina.

I concerti al cinema

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Giulia Michelucci
The Doors
 
Chi non ha mai sognato di assistere ad uno dei grandi concerti di una delle band storiche del passa

A fior di pelle

  • Categoria: Arte
  • Scritto da Benedetta Verrotti

mafalda

Cos'hanno in comune Mafalda di Savoia, Justin Bieber e Nicolai Lilin? A primo impatto si direbbe nulla, invece questi tre personaggi, apparentemente così diversi, sono legati insieme da una passione: i tatuaggi. 

Una scuola dell'altro mondo!

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Denise Lozzi

ravasco

La scuola sudamericana! Come vivono lo studio gli studenti sudamericani?

 

Mi è stato chiesto di scrivere un articolo sulle differenze tra la nostra scuola italiana ed una scuola estera. Grazie all’aiuto della sempre provvidenziale Suor Xiomara sono riuscita a mettermi in contatto con una scuola Ravasco di Caracas in Venezuela. Il mio contatto, Suor Belsy, è stata non solo gentilissima ma soprattutto disponibile e premurosa, per cui in breve tempo ho ricevuto una dettagliata risposta a tutte le mie domande.

Spotify: musica per ogni momento!

  • Categoria: Social network
  • Scritto da Enea Sabatini

spotify

Spotify è un programma per computer e telefonini che ti permette di ascoltare  musica in streaming. E' stato lanciato nel 2008 da un’ azienda svedese ( Spotify AB) ed in pochi anni è diventato un fenomeno mondiale con milioni di utenti. Puoi scegliere quale musica ascoltare in base al genere. all'artista o all'album.

 Inoltre è possibile creare una propria playlist oppure utilizzarne di già esistenti. Spotify da la possibilità anche di ascoltare la radio, utile se magari non sai cosa ascoltare, permettendoti di suddividerla in generi.

 

MINECRAFT:videogioco o realtà virtuale?

  • Categoria: Games
  • Scritto da Giorgio Quinzio

Il videogioco Minecraft fu ideato e sviluppato da Markus Notch Persson( in linguaggio Java, ovvero, un linguaggioutilizzato per dare soprannomi a cose o oggetti durante la programmazione di un software ). Questo videogioco venne realizzato prendendo spunto da giochi precedenti come Infiniminer o Dungeon Keeper e permette ai giocatori di costruire un mondo immaginario. Ed è la libertà a 360° , data ai videogiocatori,che lo caratterizza e lo ha reso famoso. Il 17 maggio 2009 venne pubblicata una prima versione Alpha di Minecraft , cioè, ancora in fase di programmazione. 

Alcol:elevazione sociale o distruzione fisica?

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Chiara Fusco

drinkL'uso o abuso dell'alcol ha origini molto antiche e sicuramente, per molti anni, non è stato considerato un pericolo per l'individuo, né per la società. Oggi giorno il problema dell’alcolismo viene molto spesso sottovalutato perché si ritiene più importante il problema della tossicodipendenza. L’abitudine di bere oggi purtroppo è diventato uno status sociale, infatti i ragazzi o le persone adulte bevono per integrarsi all'interno della società. Anche se le leggi vietano la vendita di alcolici su minori, i baristi o coloro che hanno il permesso di somministrare alcolici, pur di trarne profitto, non rispettano le regole. Se precedentemente le bevande alcoliche venivano usate come rituale per feste, oggi si beve per evadere dalla realtà, per fare nuove amicizie e per simpatizzare con qualche ragazza/o.

Una nuova "istella" nel firmamento digitale. Ecco la nuova creatura di Tiscali

  • Categoria: Novità
  • Scritto da Mark Karaci

istella”. E’ questo il nome della nuova scommessa di Tiscali, che ha voluto creare un motore di ricerca alternativo per creare concorrenza, o almeno provarci, a Google (anche se smentiscono). “istella” si definisce una “grande digital library del sapere comune italiano”, e dal punto di vista grafico non richiama immediatamente Google. Infatti gli obiettivi prefissati sono diversi, Tiscali ha voluto dare avvio a questo progetto con l’intento di far scoprire gli angoli più bui e nascosti del web che però corrispondono a qualità. Si vuole indicizzare la storia e la cultura italiana, tanto che i protagonisti di questa esperienza sono i cittadini connessi in rete tramite il caricamento di documenti, foto, video, ecc. in modo da formare appunto questo archivio digitale.

Le tre istituzioni vacanti

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Raffaele Spina

bandieraCome tutti avranno sentito parlare, l’Italia è in un continuo e degenerativo stato di crisi. Il picco sembra essere stato raggiunto a causa della mancanza delle tre principali istituzioni statali: Presidente del Consiglio, Presidente della Repubblica e Pontefice.

Questa coincidenza avvenuta in un momento tutt’altro che positivo, sembra aver sortito le critiche di diversi cittadini che non si capacitano della crisi che come una valanga travolge insieme i pilastri su cui una Nazione come la nostra dovrebbe reggersi. Una crisi non solo economico-politica, ma anche morale: la decisione del ‘’Papa Emerito’’ ha lasciato tutti sorpresi, sia tra chi ha apprezzato la coraggiosa scelta e sia tra chi l’ha puntualmente criticata. Molti si chiederanno ‘’come può una semplice coincidenza far nascere cosi tante critiche?’’ . Ebbene la situazione è più complessa di ciò che sembra.

"AAA cercasi nuove bandiere". Ecco il calcio di oggi, con più milioni e meno simboli

E’ il calcio dei milioni. Il gioco più popolare al mondo oramai è un vero e proprio business e proprio questo business comporta un giro di soldi impressionanti. Ci saremmo mai immaginati 30-40 anni fa che un calciatore avrebbe potuto guadagnare più di un’azienda ? No, ma con i tempi che avanzano era immaginabile. Se ci ricordiamo bene le cifre clamorosamente spropositate di ora c’erano anche ai tempi. Vi ricordate dei due miliardi e 612 milioni delle vecchie lire per la metà del cartellino di Paolo Rossi ? Ai tempi era una cifra scandalosa, scandalosa quanto i 33 milioni annui che si intasca il buon Lionel Messi, somma che lo incorona come giocatore più pagato al mondo (abbiamo tenuto conto anche dei contratti di sponsorizzazione). Lo sdegno della società c’era 30 anni fa come oggi, solo che l’asticella dei prezzi si è alzata e pure notevolmente.

Pericoli in rete?

  • Categoria: Social network
  • Scritto da Silvia Prezioso

saferÈ possibile navigare e socializzare online, ma si è spesso esposti a rischio.


Safer internet day” è una giornata dedicata alla sicurezza in rete dei ragazzi, in cui vengono consigliate alcune regole elementari per una totale sicurezza: La rete dovrebbe essere infatti uno strumento utile ad incrementare e a facilitare le comunicazioni.

Amanda Todd, storia di CyberBullismo

  • Categoria: Social network
  • Scritto da Angelo Cerqueti

amanda todd

La storia che vado a raccontare è accaduta 4 mesi fa, in Canada. La protagonista è Amanda, una ragazza quindicenne, una come tante che ha avuto però la sfortuna di incontrare una persona sbagliata: un Cyberbullo.

 Tutto inizia Il 7 settembre 2012, quando Amanda carica su YouTube un video in cui si vede lei con una serie di cartelli. “Ho bisogno di qualcuno, non ho nessuno” è il suo messaggio. E' da sola contro il cyberbullismo.

 

San Gabriele.. per divertimento o spiritualità?

  • Categoria: Attualità
  • Scritto da Cristina Shi

san gabrieleQuest’anno, come tutti gli altri anni, gli studenti abruzzesi si sono recati a Isola del Gran Sasso, comunemente conosciuta come San Gabriele, per i 100 giorni all’esame.

Francesco Possenti, proclamato nel 1920 dal Papa Benedetto XV San Gabriele dell’Addolorata, è il patrono d’Abruzzo e protettore della gioventù cattolica italiana.

Gli studenti abruzzesi degli ultimi anni, come è nella tradizione fare, il giorno lunedì 4 Marzo hanno raggiunto il santuario di San Gabriele ai meno 100 giorni dall’esame; alle 11.30 gli scolari si sono recati in chiesa a celebrare la messa e, finita quest’ultima, ad aspettare con ansia la benedizione delle penne.

Il poeta Vate ed innovatore

  • Categoria: In città
  • Scritto da Daniela Cosmai

Il sabato sera, Corso Manthonè è la 'meta' più ambita dai giovani pescaresi; locali,birrerie, la vita notturna è sempre accesa. Di certo la sua importanza va oltre il mero divertimento,proprio lì infatti, ben 150 anni fa, il 12 Marzo del 1863, tra le strade della vecchia Pescara nasceva,in una famiglia benestante,un bimbo di nome Gabriele D'Annunzio.

LIVE BLOG: Samsung Galaxy SIV

  • Categoria: Novità
  • Scritto da Alessandro Feliciotto

 “Be ready 4 the next Galaxy”  non è solo lo slogan pubblicitario Samsung ma    anche la frase che meglio descrive lo stato d'animo di milioni di persone col fiato  sospeso per la presentazione del Samsung Galaxy SIV. Per questo evento la casa coreana ha allestito un maxi schermo a Time Square dove il pubblico potrà assistere all'unpacked del nuovo top di gamma, mentre l'evento vero e proprio, con la presenza di giornalisti e blogger, sarà tenuto al Radio City Music Hall. I roumors trapelati fin qui sono stati davvero pochi ma uno su tutti ha lasciato a bocca aperta molti di noi: infatti il nuovo Galaxy dovrebbe usufruire della tecnologia ''eye tracking'', che permetterebbe all'utente utilizzo del telefono con il solo movimento degli occhi.

Da questo momento aggiorneremo la pagina con novità e roumors trapelate dalle ''forze maggiori'', ricordandovi che l'evento avrà inizio a mezzanotte (ora italiana).

La storia cambiata a suon di 140 caratteri e di stati. Ecco il fenomeno dei "social network"

Like, tweet, +1. Non stiamo delirando, tutti questi termini oramai sono entrati nel lessico di tutti noi nativi digitali e non. I social network in poco tempo sono riusciti a conquistare il mondo e ad occupare e riempire le nostre giornate. Ma che cos’è un social network ? Il social network sarebbe una rete sociale, un qualsiasi gruppo di individui connessi tra loro da diversi legami sociali. E i mezzi per connettersi tra di noi oramai sono tanti, troppi. Eravamo partiti parecchi anni fa con il boom di “myspace”, che più che a un social network somiglia a un sistema di blog propenso a pubblicizzare i gruppi emergenti musicali, ora siamo arrivati a perderci fra Twitter, Google+, Facebook, ecc.

Il calcio ed i calciatori: quanto influenzano il nostro mondo?

  • Categoria: Sport
  • Scritto da Angelo Cerqueti

 

le 3 creste del MilanAl giorno d'oggi, il calcio non è più visto come un semplice gioco bensì come una vera e propria industria capace di sfornare milioni e di conseguenza creare un vero e proprio business intorno ad esso. Che questo sia un bene o un male, ai posteri l'ardua sentenza.


Molti tifosi la domenica cantano questo coro: “no al calcio moderno”, ma ci siamo mai chiesti cosa significhi veramente? Molto è cambiato rispetto ai tempi dei nostri nonni o anche dei nostri padri, dove il calcio era un qualcosa di più sano, dove calciatori e tutto ciò che intorno a loro ruotava, erano molto meno di tendenza.

Stanchi della scuola italiana? Non lamentatevi troppo!

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Cristina Shi

scuola cineseNoi studenti d’oggi, per la maggior parte consideriamo la giornata scolastica stressante. Dunque dobbiamo tenere in considerazione le altre realtà scolastiche.

Nel seguito di questo articolo faremo un confronto tra il mondo studentesco occidentale e orientale (soprattutto quello cinese). Il mondo orientale ha una cultura completamente differente da quella occidentale, sia per quanto riguarda il cibo, ma anche per le tradizioni e costumi...Oggi ci immergiamo particolarmente nell’ambiente scolastico cinese.

L'arte non è un crimine

  • Categoria: Arte
  • Scritto da Benedetta Verrotti

keith L’impatto della street art dalla sua nascita ad oggi è cresciuto notevolmente. L’elemento che riunisce tutti i generi di street art è la pubblicità nel vero senso della parola, le opere, di qualunque genere esse siano, sono create ed esposte in pubblico e per il pubblico.

Ne è un chiaro esempio Keith Haring, uno dei primi esponenti del graffitismo, che con i suoi “omini stilizzati” ha prima invaso i muri di New York e poi le più grandi gallerie d’arte del mondo.
 

Clochard,chi si occupa di loro?

  • Categoria: In città
  • Scritto da Daniela Cosmai

clochardElezioni,'governo' nuovo,tutto gira inevitabilmente intorno agli stessi volti,le stesse voci. Pochi invece parlano di loro, i poveri.

La situazione è ormai praticamente insostenibile e Pescara ne paga sempre più le conseguenze. Senzatetto o clochard che dir si voglia,la strada è la loro casa. Sono presenti ovunque, chi chiede l'elemosina ai semafori, chi agli incroci, chi sugli autobus e nei parchi. Siamo soffocati da questo esercito senza coda, atterriti dai rischi in cui spesso si incorre.

Food Show

  • Categoria: Cucina
  • Scritto da Alice Prizio

food

Tra i programmi televisivi che continuano ad avere particolare successo ci sono quelli legati alla cucina; negli ultimi anni si è potuto assistere ad una vera e propria invasione di cucine illustri, dove cuochi o aspiranti tali hanno deliziato il pubblico con piatti tipici. Programmi italiani come "La prova del cuoco", "I menù di benedetta" insieme all'avvento del digitale terrestre hanno contribuito alla diffusione di trasmissioni culinarie, infatti a qualsiasi ora del giorno si può assistere a programmi tipicamente americani, ove chef si sfidano, si improvvissano dietro ai fornelli a gare di abilità. Il cibo, la risorsa essenziale per la nostra vita, diventa il protagonista assoluto.

Playstation 4:nuova era del videogioco?

  • Categoria: Games
  • Scritto da Enea Sabatini

Lo scorso 20 febbraio si é tenuto il Playstation Meeting a New York, durante il quale Sony ha presentato la nuova Playstation 4, dopo 7 anni dal lancio della PS3. Il presidente dell' azienda, Kazuo Hirai, però ha deciso di non mostrare la console, ma si é limitato, per ora, soltanto a mostrare il nuovo controller. Tra questo e il modello precedente le differenze non sono moltissime: infatti la struttura é sempre la stessa.

L'evoluzione mobile è vicina! Ecco le novità 2013

  • Categoria: Elettronica
  • Scritto da feliciotto.alessandro@gmail.com

galaxyCome ogni anno, in questo primo trimestre, l'attuale generazione di smartphone lascia spazio a nuovi device più potenti e innovativi, diventando sempre più dispositivi indispensabili per l'uso quotidiano.
Dopo il record di vendite raggiunto con il Galaxy S3, Samsung è pronto a svelare il 14 marzo con un evento speciale il nuovo Galaxy S4 (vi rimandiamo alla pagina del nostro live blog).

Anonymous: comunità virtuale

  • Categoria: Novità
  • Scritto da Andrea Prato


Anonymous è un’organizzazione formata da individui non identificati che colpiscono personaggi noti e grandi multinazionali, in segno di protesta, attraverso internet. Tra il 2006 e il 2007 si sono registrati diversi attacchi ad esempio al social network Habbo, una sorta di chat ambientata in un hotel.

La protesta è nata a causa di un episodio legato ad un divieto nei confronti di un bambino di due anni affetto da AIDS  di immergersi in piscina in Alabama.

Questa forma di contestazione, però, ha dei riscontri, se vogliamo, positivi: nel 2007 Chris Forcard è stato arrestato grazie all’intervento di uno dei membri di Anonymous che avrebbe segnalato alla polizia canadese che l’uomo avrebbe molestato sessualmente un ragazzo di appena 14 anni.


Emozioni e ricordi tra i banchi di scuola

Nella vita di uno studente esistono momenti che non si dimenticano facilmente, per esempio l’incontro con personaggi che con le proprie esperienze hanno dimostrato l’importanza di valori per la vita, come la famiglia, la correttezza, il rispetto della dignità di ogni persona; oppure difficilmente si dimentica l’emozione che si prova il primo giorno di scuola; la curiosità che nasce durante la prima lezione di una nuova materia scolastica. Momenti semplici, ma unici e irripetibili.

 

 

 

Elezioni politiche 2013: PDL

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Benedetta Piersante

pdlDopo tre giorni dalle tanto attese votazioni politiche 2013, la situazione sul futuro governo italiano rimane incerta. Ma se da un lato gran parte degli italiani si mostra spaventata dalle ultime notizie in fatto di governo ed economia, la battaglia tra i partiti si fa sempre più rovente: capi partito e semplici deputati ora più che mai le provano tutte per creare consensi e tenersi cari i propri elettori. Ne è una prova la presenza da pochi giorni a questa parte di ogni tipo di video o post che affiora sul web e che velocemente sta facendo il giro del nostro Paese.

I giovani e la Politica, cos'è cambiato

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Angelo Cerqueti


Molti giovani non si sentono rappresentati da questa classe politica.

Molti di noi “nuovi maggiorenni”, lo scorso fine settimana, ci siamo trovati per la prima volta davanti ad un agognato (lo è ancora?) diritto: il voto.

Troppo spesso fra i miei coetanei sento dire frasi come "i politici sono tutti ladri", oppure "la politica è una cosa sporca" e secondo recenti sondaggi, il ben 69% dei 1000 ragazzi intervistati ha un opinione negativa circa la politica Italiana ed è sia sfiduciato sia senza speranze riguardo un miglioramento.


L'ABC dello studente

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da Chiara Fusco

pinocchioLa scuola è un luogo dove la maggior parte dei giovani trascorre il suo tempo tra lezioni, compiti in classe e tutto ciò che riguarda la disciplina.

Ma vi siete mai chiesti quali siano le cose fondamentali per uno studente?

Se parlassimo con un professore certamente ci direbbe che l'educazione e la disciplina siano alla base di tutto ma se parlassimo con uno studente allora questo potrebbe parlare ininterrottamente su quelli che sono i metodi e i modi per evadere dal regolamento scolastico e soprattutto per ingannare i professori.

A chi non è mai capitato di sentire giustificazioni assurde?

Aumenta il partito degli ''indecisi''...in bilico tra i due schieramenti

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Raffaele Spina


Le elezioni si avvicinano sempre più e sempre più aumentano le indecisioni degli elettori. E' una ricorrenza ormai, ma forse quest'anno un po' di più: sarà la nascita di nuovi partiti o movimenti? Sarà la convinzione che la situazione con ''questo'' o ''quell'altro'' partito non migliorerà? Oppure è colpa della satira fatta a Sanremo? La crisi non colpisce solo l'economia ma anche gli elettori.

Indi(e)pendente da cosa?

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Benedetta Verrotti

indie

Cosa ne è rimasto degli anni ottanta, dell’amplificatore mezzo rotto in garage e della voglia di fare musica senza secondi fini? I tempi dei leggendari The smiths non torneranno, ma la musica indipendente continua ad evolversi assumendo nuovi ruoli all’interno dell’ambiente musicale.

Le principali differenze tra la musica mainstream (pop, di massa) e la musica Indie, che continuano a restare invariate, non riguardano la produzione di un particolare genere musicale ma lo spirito che c’è alla base. La prima è creata per piacere alle persone, per trarne profitto e quindi necessita di studi di marketing approfonditi ai quali adattare poi la figura e la produzione dell’artista che deve, per forza di cose,scendere a compromessi. La seconda invece scaturisce, con le dovute eccezioni, dal solo volere e creatività della band senza troppe impalcature, appoggi economici, può essere considerato lo stile del fai-da-te.

Classifica I-tunes

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Ferraioli

annalisaOggi parleremo dei brani più scaricati da iTunes nelle ultime due settimane. Al ventesimo posto troviamo Annalisa, con il brano portato a Sanremo 203 “Scintille”; la giovane cantante in un’intervista dice

E’ una canzone che procede per immagini precise e insolite, raccontate nei particolari che prendono forma in modo stupefacente davanti agli occhi. Ad un certo punto mi sembra di camminarci in mezzo, mi sento divisa tra pazzia e passione.”


Ruzzle: mania o divertimento

  • Categoria: Games
  • Scritto da Enea Sabatini

ruzzleRuzzle, il gioco per iOS e Android, sta diventando sempre più popolare e quasi una mania. Infatti questa app è letteralmente “esplosa” come fenomeno da non molto tempo ma, nonostante questo, sono già moltissime le persone che passano ogni momento libero della propria giornata a divertirsi con questo gioco.

Ruzzle si basa su un’ idea non molto complessa e forse proprio questa sua semplicità gli sta permettendo di spopolare: in effetti possiamo considerare questo gioco come una versione più moderna del tradizionale “Scarabeo”.

Lo scopo del gioco è molto semplice: cercare di creare più parole possibili in 2 minuti di tempo utilizzando delle lettere che sono messe in un ordine casuale in un riquadro composto da 16 caselle(4 per lato).

Violenza sulle donne,tragedia infinita...

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Daniela Cosmai

 "E’ una questione molto forte, tosta, mi è sembrato giusto dire qualcosa su questo".

Parole che riecheggiano a grande voce sul palco dell'Ariston.

Il 14 Febbraio scorso, giorno a tutti noto come 'San Valentine's Day', la gente si riversa in Piazza Del Plebiscito a Napoli per il flash mob intitolato 'One Billion Rising', come in Italia, così in altri 200 paesi del mondo si manifesta contro la medesima tragedia. Tutti hanno un unico obbiettivo, urlare 'NO' al femminicidio, all'esasperata e sfortunatamente ancora attuale violenza sulle donne. Basta! La parola più ripetuta,più acclamata,ora più che mai sentita.

Sanremo: vincitori e vinti

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Michelucci

sanremo

In una settimana così ricca di notizie importanti il Festival di Sanremo è riuscito a stare al centro dell'attenzione italiana ("perché Sanremo è Sanremo!"). Anche non volendo imbattersi nel canale Rai è stato inevitabile non sentir parlare del Festival al bar, nei giornali, ma soprattutto, sui social network.


Quindi anche chi non è amante della poltrona è venuto a conoscenza del nuovo vincitore: Mengoni, il belloccio di X-Factor. Infatti in questi ultimi anni i talent-show sono approdati nella nostra scena televisiva riscuotendo un grande successo.

Apriamo i sipari!

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Cristina Shi

siparioQuesta settimana parliamo del cinema. Entrare nel mondo del cinema è come entrare in un mondo pieno di fantasia e avventure che nella vita reale non riusciamo a cogliere.. Un film da una semplice copertina può riuscire a comunicarci molte cose; inoltre amare il cinema vuol dire potersi calare nel ruolo di qualcun'altro, chiunque vuoi che tu sia tramite la nostra stessa immaginazione. Tra i primi 10 classificati dei film più visti nella stagione 2012/2013 abbiamo:

PISTORIUS: CADUTA FATALE? L'accusa: “Omicidio premeditato”

  • Categoria: Personaggi
  • Scritto da Eleonora Cilli

PISTORIUSOscar Pistorius, l'atleta sudafricano che è andato oltre le barriere dello sport paralimpico alle Olimpiadi di Londra 2012 inserito dal Time tra le cento persone più influenti al mondo, ha sparato e ucciso la propria fidanzata, Reeva Steenkamp, modella 30enne sudafricana molto nota, considerata tra le cento donne più sexy del pianeta.

Lo hanno arrestato il giorno dopo l'omicidio, escludendo l'ipotesi che il corridore l'avrebbe scambiata per un ladro. Infatti, nella sua prima versione, Pistorius afferma di aver scambiato la ragazza per un intruso. Secondo una ricostruzione, la giovane modella si sarebbe introdotta in casa di nascosto alle quattro di mattina per una sorpresa di San Valentino. Un'idea in partenza romantica ma che si è rivelata fatale. Quattro colpi sparati, quattro proiettili nel corpo: testa, mano, petto, inguine.


POLISMETER: Tira fuori il politologo che è in te!

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Angelo Cerqueti


Queste elezioni passeranno alla storia e saranno l'inizio di un nuovo modo di far politica.

Già in questi ultimi anni, abbiamo assistito ad una vera e propria rivoluzione politica che si basa molto più che in passato sulla televisione. Spesso i nuovi partiti sono scarsamente caratterizzati da un valido programma elettorale ma identificano le loro idee e convinzioni con la figura di un singolo leader. La televisione dunque è diventata un vero e proprio strumento di propaganda che però è stata affiancata dall'avvento dei Social Network.

Il calcio nei videogiochi: ecco l'impero capace di appassionare milioni di persone

  • Categoria: Games
  • Scritto da Mark Karaci

calcioIl calcio, lo sport più popolare al mondo. Un pallone è in grado di unire milioni di cuori, di separarli, di farli gioire e di farli piangere. Ma questo sport non è solo emozione o unione di cuori, ma anche (e forse soprattutto) business. Diritti tv, giornali, merchandising…il calcio è in grado di spostare miliardi di euro in giro per il mondo, le squadre di calcio sono vere e proprie società in alcuni casi anche quotate in borsa.

Il mio viaggio in Florida

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Noemi Adamo

ingresso Hollywood StudiosVi ricordate la storia di Pinocchio? Nella descrizione del Paese dei Balocchi notereste delle verosimiglianze con la città di Orlando in Florida; tutto in questa città fa pensare di trovarsi in un mondo magico e fantastico: la città ha acquisito fama mondiale per i suoi parchi tematici che ogni anno attirano milioni divisitatori. Non a caso questa è la città di  origine  di Walter Elias Disney,più noto come Walt Disney.

I due più grandi rivali sul campo sono  Disney, con i suoi 4 parchi tematici (Magic Kingdom, Animal Kingdom, Epcot e Hollywood Studios) e 2 acquatici(Disney's Typhoon Lagoon e Disney's Blizzard Beach), e Universal , con 2 immensi parchi tematici(Island of Adventure e Universal Studios) e 1 parco acquatico(Wet'n Wild).

Che cos'è la Consulta provinciale degli studenti

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da Antonio Petruzzi

consultaLa consulta provinciale degli studenti è un organismo istituzionale di rappresentazione studentesca della scuola secondaria di secondo grado italiana, istituito nel 1996. E' presente in tutte le province italiane ed ha il compito di coordinare tutti gli istituti nelle attività scolastiche ed extra scolastiche.Vi sono due rappresentanti per ogni scuola, eletti dagli studenti dell'istituto al quale si appartiene, che avranno il compito di rappresentare la propria scuola e di esporre le proprie idee per migliorare e rafforzare il sistema scolastico. In ogni consulta viene eletto un presidente, il quale ha il compito di coordinare le assemblee, un vice presidente e un segretario che deve eseguire un resoconto di ogni riunione.La consulta per realizzare i propri progetti ha a disposizione un fondo fornito dallo stato, che viene gestito dai ragazzi sotto la tutela di un professore.

Il Papa abdica: lascerà il 28 Febbraio

  • Categoria: Personaggi
  • Scritto da Raffaele Spina

papaIncredibile ma vero: Benedetto XVI, 265esimo successore di Pietro, si dimetterà dal ponteficato della Chiesa cattolica il 28 febbraio. È stato egli stesso ad annunciarlo durante il Concistoro per la canonizzazione dei martiri di Otranto. Il Papa ha spiegato di sentire l'eccessivo peso dell'incarico di pontefice, di aver meditato da mesi su questa decisione e di averla presa per il bene della Chiesa.

Inoltre Sua Santità ha chiesto la convocazione di un conclave per l'elezione del suo successore che si dovrebbe tenere a marzo. Senz'altro si tratta di un grande evento storico: il Papato resta vacante non per la morte del pontefice, ma per la sua stessa volontà.

RAVASCO NEL MONDO: INTERVISTA ESCLUSIVA

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Chiara Fusco

maniLa fondatrice delle suore Ravasco in uno dei suoi scritti diceva: "Mi ha sempre affascinato il rapporto personale con le ragazze, rapporto che ritengo insostituibile nel processo formativo dell'educazione".

La missione Ravasco nasce soprattutto come formazione delle  giovani ragazze che intorno alla metà del 1800 non hanno alcun tipo di prospettiva del futuro poiché erano poco istituite e vivevano in ambiente poco favorevoli all'istruzione.

Inizialmente Madre Eugenia Ravasco compra delle strutture con lo scopo di tramandare la santa parola del Signore e soprattutto dove le maestre procedevano nella loro formazione sia a livello spirituale che intellettuale.

Buongiorno signora maschera!

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Benedetta Verrotti

maschere venezianeLa tradizione del carnevale di Venezia comincia alla fine del 1300 quando la Serenissima dichiara il giorno precedente alla Quaresima festivo. Le maschere fin da subito diventano il modo migliore per celare la propria identità ed eliminare le differenze tra i ceti sociali, per questo motivo, incontrandosi per le vie della città, chiunque essi fossero i mascherati si salutavano con l’espressione “Buongiorno signora maschera”. Il mestiere di “mascarero” diventa un punto di riferimento visto il successo che ottiene la festività fin da subito; con il susseguirsi delle edizioni e il crescere dell’importanza dell’evento, il piccolo artigiano si trasformerà poi in grande artista.

Arriva la pagella

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da Denise Lozzi

pagellaL’ultimo periodo  della fine del quadrimestre è un lungo conto alla rovescia fino al “the day”, ovvero il giorno della restituzione delle pagelle. Il mese di Gennaio, come del resto il mese di Maggio, è il più faticoso e il più duro, proprio perché l’alunno si trova a dover  compiere l’ultima trance prima di superare la linea che segna il traguardo. Per alcuni la fine del quadrimestre è motivo di preoccupazione non solo per le insufficienze e i relativi debiti, ma soprattutto per tutte le “reazioni di contesto” ovvero: sguardi delusi delle mamme, aria di sufficienza dei padri, prediche a non finire, ricatti morali, ritorsioni che per fortuna durano pochi giorni, anche se molto intensi, e… prese in giro dei fratelli !

Violenza o autodifesa? L’America d’interroga sull’uso delle armi.

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Federica D'incecco

usa gunLo scorso 14 Dicembre, il giovane Adam Lanza faceva irruzione in una scuola elementare di Newtown armato di un fucile semiautomatico. Lanza, dopo aver ucciso bambini e insegnanti, si suicidava.

Il terribile evento di cronaca nera ha fatto riflettere il grande continente Americano e il mondo intero, anche se il Presidente Obama ha promesso ai suoi cittadini “AZIONI PER IMPEDIRE IL RIPETERSI DI SIMILI TRAGEDIE” firmando ventitre ordini esecutivi per rafforzare i controlli di vendita di armi negli USA. Ad appoggiare Barack Obama vi sono naturalmente le famiglie delle migliaia di vittime dele stragi avvenute. D’altra parte però vi sono alcuni membri del “congresso” favorevoli, i quali sono favorevoli alla possibilità che i cittadini si difendano da soli. A favore di questi ultimi vi è purtrppo la legge che permette agli americani di possedere le armi. Si tratta di un articolo della costituzione scritta nel 1791.

Libri o E-book?

  • Categoria: Libri
  • Scritto da Benedetta Di fonzo

ebookLa maggior parte di noi se pensa ad un libro lo pensa in forma cartacia: un volume rilegato con pagine da sfogliare che rilasciano il loro tipico e caratteristico odore; in realtà già dagli anni novanta sono stati  lanciati nuovi dispositivi elettronici in grado di sostituire il libro: gli attuali ebook che permettono di racchiudere in un piccolo e sottile oggetto i libri che occupano molto spazio nelle proprie case.

Già da quando è stato ideato questa 'libreria elettronica' sono partite le critiche e molti erano scettici riguardo questo e ancora oggi ci sono molte critiche: il libro a stampa, così come lo conosciamo, è il prodotto di un'evoluzione, infatti dal 'volumen' (il rotolo) si è passati al 'codex' (libro rilegato), fino al passaggio alla stampa; ma adesso in questa evoluzione si deve aggiungere anche la nascita del libro elettronici, dell'ebook.

TED Ideas worth spreading

  • Categoria: Vita digitale
  • Scritto da Maristella Ranieri

TEDIdeas worth spreading idee che meritano di essere diffuse. È questo l’obbiettivo che si propone il TED, acronimo che sta per Technology Entertainment Design. Si tratta di una conferenza che ogni anno si tiene a Monterey, in California, in cui i partecipanti sono invitati ad esporre le proprie idee in presentazioni di massimo 18 minuti. È stato fondato da Richard Saul Wurman e Harry Marks nel 1984 ed è dal 1990 che si svolge con regolarità annuale. Oggi l’evento è curato dalla fondazione no-profit “The Sopling Foundation”. In passato hanno voluto dare il proprio contributo anche Bill Gates, Al Gore, Jane Goodall,Elisabeth Gilbert, Sir Richart branson,Isabell Allende e l'ex primo ministro inglese Gordon Brown.


L'ultimo quadrimestre

  • Categoria: Vita di classe
  • Scritto da Benedetta Piersante

pagellaTutti gli studenti, arrivati a questo punto dell’anno scolastico, tra un conto e l’altro si disperano perché mancano ancora cinque lunghi mesi di scuola, più di 100 infiniti giorni prima delle sempre benvolute vacanze estive. Ma per noi dell’ultimo anno la situazione sembra procedere diversamente, l’atmosfera è diversa e piano piano che ci avviciniamo alla fine dell’anno ce ne accorgiamo sempre di più. Questo è il tempo degli ultimi pagellini di metà anno, delle ultime vacanze di carnevale, insomma dell’ultimo quadrimestre della nostra carriera scolastica in cui avremmo a che fare con voti, compiti e interrogazioni.

The Rainbow family

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Eleonora Cilli

rainbow familyLui nero, lei bianca e biondissima. Quattro figli tutti diversi da loro. Una famiglia arcobaleno o, come amano definirsi loro, una scatola di cioccolatini.


Alla nascita della prima figlia, Amiah, si sono chiesti se potesse essere stata scambiata alla nascita con un'altra neonata al Colchester General Hospital. Ma sorprendentemente tutto è regolare: nessuno scambio, nessuna adozione. È mai possibile?

 

Cosa chiedono i figli ai genitori?

  • Categoria: Editoriale
  • Scritto da Sofia Russi

dad

Dalle spesso implicite richieste di aiuto o attenzione alle rivolte del sabato sera: cosa chiedono i figli ai genitori? Gli uni, si sa, si fanno sempre in quattro per i propri pargoli, mentre gli altri spesso sembrano pretendere, e prendere quanto viene loro dato, considerando il gesto come un diritto naturale; Tuttavia, nessun figlio ammetterà mai che l'apporto dei rispettivi genitori sia, o sia stato, di poco conto nella propria vita.

Il colore rosso

  • Categoria: Moda
  • Scritto da Benedetta Fingo

donna rossoIl colore rosso, amato e temuto da tutte le donne perché capace di renderle più sicure di sè stesse ma, d'altro canto così difficile da indossare. Basti pensare al rossetto rosso: la sua "magia" è nei pigmenti accesi capaci di attenuare le eventuali rughe del viso,catturare l'attenzione ed illuminare il volto sprigionando il fascino di una donna, la sua femminilità e nello stesso tempo la sua sicurezza, oltre che forza e decisione.

 

Bambini e amici a quattro zampe

  • Categoria: Natura
  • Scritto da Jacopo De Marco

DOGIl numero di famiglie che ha accolto un animale domestico con loro è sempre maggiore e uno dei più diffusi fra questi è il cane.La paura di prendere un cane è specialmente comune fra i genitori di bambini piccoli, timorosi che il quadrupede possa divenire un pericolo per quest'ultimi. Oggi grazie alle numerose razze diffuse in tutto il mondo si è in grado di adeguare il cane a tutte le esigenze (spazio,tempo,ecc.), anche a una famiglia con un bambino piccolo. Ovviamente non esiste una razza specifica per il ruolo di compagno di giochi di un bambino, ma ce ne sono alcune che si adattano bene a questo scopo essendo per indole calme, docili e sopratutto pazienti. Di solito si opta per cani di piccola taglia come chihuahua, pinscher nano,carlino ecc., ritenendoli in potenza meno pericolosi data la taglia, spesso ignorando il fatto che essendo più piccoli sono anche più delicati e quindi probabilmente meno capaci di sopportare "scherzi" del bambino.

I 5 VIDEOGIOCHI TOP DEL 2012

  • Categoria: Games
  • Scritto da Giorgio Quinzio

TOP GAMESTra le classifiche videoludiche del 2012 abbiamo scelto 5 giochi che hanno entusiasmato particolarmente i videogiocatori.

Iniziamo con il primo, definito “il videogioco dell’anno” : Mass Effect 3. Mass Effect fu creato dalla BioWare e pubblicato nel 2007 dalla Microsoft. Il gioco si svolge nell’anno 2183 ed il protagonista, il comandante Shepard ,esplora la galassia con la sua nave spaziale, la Normandy,in cerca di una sonda prothean (forma di vita aliena oramai estinta che permise agli esseri umani di lasciare il sistema solare) il cui segnale proviene da Eden Prime, una colonia umana. Mass Effect 3 rappresenta il capitolo finale della serie Mass Effect,portando notevoli miglioramenti tra i quali quelli apportati alle meccaniche di combattimento e degli scontri, favorendo un gameplay più energico ed agile.

 

CURVA NORD: UN AMORE INFINITO

  • Categoria: Sport
  • Scritto da Matteo Magri

curvaUno dei primi gruppi di tifoseria organizzata nella curva nord pescarese fu quello dei “Bad Boys“, i ragazzi cattivi, nati nel 1985. A seguire ci furono gli “Cherokee”, nati nel 1987, che circa dieci anni dopo la loro nascita confluirono nel gruppo dei “Pescara Rangers”, tifoseria che guida tuttora il Pescara. Il tifo che caratterizza i “Rangers” è quello tipico italiano: l’infinita LOTTA alla repressione, il NO categorico all’ostile “Tessera del tifoso” che non permette ormai di andare in trasferta  in LIBERTA’ ai tifosi.

Gli “Ultras” sono posizionati durante le partite nel settore della curva nord.

Che cos'è la musica nella mia vita?

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Daniela Cosmai

musicVoglio raccontarvi una storia, la storia di una ragazza che ancora trova la sua strada...

'Sei una musicista, è questa la tua strada no?'

'L'autoproclamarsi musicisti non è da tutti. Essere musicisti non significa solo riprodurre più o meno bene una successione di suoni.'

'Quando allora ci si può definire veri musicisti?'



GANGNAM STYLE: LA GALLINA DALLE UOVA D'ORO

  • Categoria: Vita digitale
  • Scritto da Angelo Cerqueti

Fine Estate 2012. Fra una chiacchierata di calcomercato sotto l'ombrellone e un “sabbione” improvvisato, dalle radio degli stabilimenti impazzava la hit del momento: Gangnam Style.

Degno successore del pluri-disco di platino “Pulcino Pio”, la hit Coreana arriva forte e minacciosa e si scaglia contro le hit-parade di tutto il mondo. E' subito un successo mondiale.

Migliaia di persone di tutte le età  vengono letteralmente catturate, più che dal ritmo e dalla musicalità della canzone (di sicuro non dal testo), dal balletto “equino” della popstar Coreana PSY. Il balletto diventa un tormentone: su YouTube escono parodie della canzone e la coreografia viene imitata e rifatta in qualsiasi ambito e pretesto. Si organizzano flash-mob (30.000 persone a Roma per dirne una) e proteste solo esclusivamente per ballare i passi di Psy: “il Governo aumenta le tasse? Oppa gagnam style!”.

Calciatori e Twitter

  • Categoria: Vita digitale
  • Scritto da Andrea Prato

Le stelle del calcio di tutto il mondo cinguettano che è un piacere, seguiti da milioni di followers

twitter soccer

Si potrebbe considerare twitter il “mondo” dei V.I.P. i quali pubblicano foto e notizie di continuo. Ma i più seguiti sono senza dubbio coloro che appartengono al mondo dello sport, soprattutto i calciatori.

 Sui twitter ufficiali si può essere sempre aggiornati sui pensieri dei giocatori più famosi che hanno scelto questo social network per condividere il loro stato d’animo e idee con i tifosi di tutto il mondo. È possibile , inoltre, far conoscere la propria opinione ai miti del calcio come Messi , Ronaldo, Neymar ecc... 

Il mio viaggio a Londra

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Giulia Ferraioli

londraNon troverai nessuno, soprattutto un intellettuale, che voglia lasciare Londra. No Sir, quando un uomo è stanco di Londra è stanco della vita; a Londra c'è tutto ciò che questa vita possa offrire.”

Londra città aperta, metropoli globale, che ha costruito il suo successo sulla circolazione di idee e persone. L'eccentricità ed il diverso sono alll'ordine del giorno, insomma Londra non conosce certo il conformismo. É una città conservatrice ma anche tollerante e rivoluzionaria, affascinante e misteriosa, che racchiude in ogni sua piccola parte un pezzo di storia dell'intera umanità.

SIRIA: GUERRA DIMENTICATA

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Giuseppe D'Intino

bandiera siriaIl Comitato locale di coordinamento degli attivisti anti-regime ha comunicato che stamani, 29 gennaio 2013, due autobomba sono esplose nel cuore di Damasco, capitale della Siria. Dalla fonte risulta che l’ esplosione ha investito l’ edificio della scuola Malek ben Zaher, usato da mesi dagli shabbiha come loro quartier generale, e che il numero delle vittime non è ancora calcolabile.
Quello di oggi è l’ ultimo di una serie di attentati che, a causa della guerra civile che infuria nel paese, ha straziato la Siria nell’ ultimo anno. Il boato dell’ esplosione si è così perso tra gli innumerevoli altri suoni udibili per le vie di Damasco: il ritmo compulsivo delle mitragliatrici, il fragore di altre bombe che saltano in aria, il ronzio ossessivo dei missili terra-aria che, al termine di un’ infinita e angosciante attesa, si tramuta in un tuono, le grida strazianti vomitate da madri su piccoli corpi senza vita, i pianti dirotti dei bambini strappati da abbracci rigidi e freddi.

27/1/2013 LA SHOAH E I BAMBINI

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Eleonora Cilli

shoah

“C'è un paio di scarpette rosse

in cima a un mucchio di scarpette infantili

a Buchenwald

più in là c'è un mucchio di riccioli biondi

di ciocche nere e castane

a Buchenwald” Joyce Lussu

I bambini e l'olocausto è il tema proposto quest'anno dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per il 27 Gennaio 2013, Giorno della Memoria. L'articolo 1 della Legge italiana definisce così questa giornata: “La Repubblica Italiana riconosce il giorno 27 Gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio.”

Perché partecipare al magazine Presente!

  • Categoria: Editoriale
  • Scritto da Sofia Russi

presenteIl progetto Ravasco Magazine nasce con l'idea di creare un mezzo di informazione ed interazione rivolto a tutti gli studenti del nostro Istituto, uno strumento che possa essere uno stimolo per tutti, attraverso il quale restare aggiornati su quanto accade in primo luogo all'interno della nostra realtà scolastica ma, all'occorrenza, spaziando anche oltre.

YOU TUBE AI LIMITI DELLA LEGALITA’ ?

  • Categoria: Vita digitale
  • Scritto da Andrea Prato

ytubeUltimamente Stiamo assistendo ad una diffusione di film proiettati integralmente e senza interruzioni da you tube. Allora ci chiediamo se tutto ciò è illegale e se è così, perchè nessuno interviene per bloccare queste diffusioni?


Youtube fa parte del sistema di google, quindi perchè questo motore di ricerca così importante e guardato da tutti non interviene?

Benvenuti nel Presente!

  • Categoria: Editoriale
  • Scritto da Prof Cirillo

egg

Presente!
Così rispondono in classe quando vengono chiamati nell'appello: ci sono, eccomi

Presente!
Questo è lo spazio creativo degli studenti dell'Istituto E.Ravasco di Pescara che riflettono sul mondo di oggi

Presente!
Sono le pagine in cui alcuni ragazzi non si accontentano, non rimangono passivi e incoscienti ma cercano di scoprire il perché delle cose

 

SUPER MARIO: soltanto un gioco?

  • Categoria: Games
  • Scritto da Giorgio Quinzio

super marioNel 1983 la Nintendo pubblicò un videogioco arcade, ovvero, presente esclusivamente nelle sale giochi e non nelle piattaforme che noi conosciamo: Mario Bros. Questo videogioco era una sorta di espanzione del gioco Donkey Kong, in cui compare un nuovo personaggio, Luigi, il fratello di Mario. Infatti nel titolo è presente “Bros.”, abbreviazione di “brothers” che significa appunto “fratelli”.

Inoltre c’è da dire che è stato il primo videogioco della saga in cui compare per la prima volta il nome Mario. Il successo del videogioco spinse la Nintendo a pubblicare nel 1985 Super Mario Bros., il primo titotolo della serie di Super Mario e disponibile per piattaforme, come, ad esempio, il Game Boy Color e il Game Boy Advance.

 

Top ten singoli alla radio

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Valeria D'intino

bruno mars

TOP TEN BRANI SINGOLI 20-27 GENNAIO 

La medaglia d'oro la merita Bruno Mars che, con la sua fenomenale canzone "Locked out of heaven", è salito in vetta per la sesta settimana consecutiva. Ha registrato un nuovo record, ossia è la prima canzone ad essere stata ascoltata più di un milione di volte in una sola settimana.
Nel singolo, pubblicato il 1 ottobre del 2012, il cantante Hawaiano parla della sensazione di sentirsi chiuso fuori dal paradiso prima dell’incontro con la sua amata.


Il videoclip invece è caratterizzato da uno stile retrò ed è incentrato solamente sull'esibizione del cantante insieme alla sua band all'interno di un piccolo locale. Le immagini dell'intero video sono state realizzate in modo da ottenere un effetto di richiamo agli anni Settanta.

Il Seggio Vacante: Harry Potter per adulti?

  • Categoria: Libri
  • Scritto da Benedetta Di fonzo

seggio vacanteMilioni di fan di Harry Potter attendevano l'ottavo libro della saga, ma la scrittrice così adorata aveva annunciato una nuova notizia: il prossimo libro non sarà l'ottavo del maghetto più famoso di tutti i tempi ma un nuovo romanzo, un altro genere, un'altra storia. Ora il "Seggio Vacante", così si chiama il nuovo romanzo della scrittrice di Harry Potter, sta diventando un best seller a tutti gli effetti, un romanzo incantevole, ma non manca la fantasia della Rowling che ha caratterizzato l'intera saga di Harry Potter. La scrittrice afferma che il nuovo romanzo "è destinato ad un pubblico di adulti" e molti di questi adulti sono quelli adolescenti di ieri che sono cresciuti insieme ad Harry.

 

Politici e social media

  • Categoria: Vita digitale
  • Scritto da Mark Karaci

http://www.iljournal.it/wp-content/uploads/2011/01/Twitter_politici.jpgInternet. Mezzo di comunicazione mondiale che in pochi secondi è in grado di cambiare la fama di una persona tramite uno stato, una foto pubblicata online, un tweet o un video. Ma ci può essere un collegamento tra internet e la politica ? La risposta in questo caso è sì. Basta pensare a quello che ha fatto Barack Obama, in grado di conquistare il cuore degli americani una volta nel 2008 e un’altra nel 2012. 

 

 

Dolci di Carnevale

  • Categoria: Cucina
  • Scritto da Alice Prizio

Il Carnevale è senz’altro la festa più allegra dell’anno.

cicerchiata


La più attesa dai bambini, la più trasgressiva per i più grandi. Numerose sono le tradizioni e le ricette che accompagnano questo evento. Ogni regione vanta ricette gastronomiche particolari e secolari, ma soprattutto nel “DOLCE” si nota una singolare voglia di evasione; non a caso le ricette caratteristiche, seppur con varianti minime, vedono al primo posto i dolci fritti.

L'Abruzzo in questo settore offre tante varietà, tra cui le più note: Cicerchiata


IL LAVORO DEL FUTURO? SOCIAL MANAGER!

  • Categoria: Vita digitale
  • Scritto da Angelo Cerqueti

SOCIAL MEDIAE' tempo di crisi per tutti, si sa e non lo scopriamo di certo noi. E' crisi anche per le aziende che giorno dopo giorno, per sopravvivere e soddisfare le richieste di mercato e di bilancio, si vedono costrette ad “inventarsi” nuove idee di lavoro e profitto. Ecco così nascere nuove attività e nuove figure professionali di lavoro ma soprattutto un nuovo campo in cui investire: il Social Media.

 

 

Il progetto educativo del Ravasco

  • Categoria: Progetti
  • Scritto da Denise Lozzi

ravaNon è difficile creare e scrivere su carta un progetto educativo rivolto alla scuola, ai ragazzi e ai genitori; più complicato è applicare e rispettare nella quotidianità gli aspetti presi in considerazione, cioè vivere tutto con coerenza.

Frequento il Ravasco da circa quindici anni e considero ormai la scuola e le persone che la compongono  come una seconda famiglia. Ciò che ha determinato la scelta di questo istituto da parte dei miei genitori quando ero piccola, e poi da parte mia, è stata la condivisione di principi educativi e di vita che sono alla base del vivere civile e che permettono a ciascuno di vivere nel pieno rispetto della propria dignità di “uomo”.

FASHION VICTIMS: tendenza o moda?

  • Categoria: Moda
  • Scritto da Gaia Cestaro

fashionLa Fashion Victims (in italiano vittima della moda) è la parola con la quale vengono identificati i soggetti che seguono in modo passivo qualunque dettame della moda.

I ragazzi e le ragazzine di oggi hanno tutto firmato. Non sono nemmeno ancora teen-ager (iniziano a 12 anni) che già sanno chi sono gli stilisti più importanti del momento,  costringono i genitori a omologarsi a loro volta, a star dietro a proposte improponibili, ad acquisti che prosciugano il portafoglio solo perché i loro bambini devono essere “felici”, non devono sentirsi “diversi”; infatti non per niente la moda bimbo è in continuo aumento.

E’ questa la nuova generazione che si sta creando? Eppure ci sono molti bambini-ragazzini a cui mancano punti fermi e saldi su cui appoggiarsi, l’esempio, ma anche il sorriso, la gioia, il divertimento, la voglia di vivere, la libertà.

I Simpson: storia di un mondo giallo

  • Categoria: Tv
  • Scritto da Enea Sabatini

simpson

“Chi non ha mai visto almeno una volta nella vita i Simpson o non ha mai almeno sentito parlare di questi? Penso che nessuno possa dirlo, visto la popolarità della serie televisiva.”

I Simpson è una popolare serie animata, creata da Matt Groening, che narra le vicende di una famiglia americana che vive a Springfield. Questa sitcom vuole rappresentare lo stile di vita di questa famiglia statunitense e lo fa in modo molto spiritoso e satirico, mostrando episodi che hanno contenuti anche non del tutto positivi. Come risulta evidente, la caratteristica principale dei Simpson sta nel loro colore: il giallo. Infatti, non solo la famiglia Simpson, ma tutti gli abitanti della cittadina di Springfield sono di colore giallo. Questa scelta del loro ideatore è data dal fatto che il suo scopo era quello di ingannare gli spettatori e guadagnarsi la loro attenzione, che, vedendo queste persone gialle pensavano che il colore fosse la causa di un problema di segnale, mentre in realtà era una scelta ben precisa.

Pescara aspetta Battiato

  • Categoria: Eventi
  • Scritto da Daniela Cosmai

battiatoAh,come ti inganni se pensi che gli anni non han da finire è breve il gioire..Le prime  parole del singolo 'Passacaglia' tratto da 'Apriti sesamo',il nuovo album di inediti di Franco Battiato pubblicato il 23 Ottobre 2012.

Battiato,figura tra le più influenti e rinomate nello scenario cantautoriale italiano,esordisce negli anni sessanta, Giorgio Gaber tiene d'occhio la sua attività musicale,sin dai suoi primi progetti,si accorge delle sue grandi potenzialità e procura al giovane artista la sua prima apparizione televisiva nel 1967.

 

Aspettando la notte degli Oscar

  • Categoria: Cinema
  • Scritto da Benedetta Verrotti

oscarFriedrich Wilhelm Murnau vince con Aurora il primo oscar ben 84 anni fa, quello fu un testa a testa con A drama of the wilderness , un film muto del 1927, diretto da Cooper e Schoedsack. Le mode sono cicliche anche per il mondo del cinema così si spiega l’84° statuetta nel vicino 2011 affidata ad un film muto, in bianco e nero, The artist. 

La cerimonia degli oscar è arrivata ormai alla sua 85° edizione che si terrà la notte del 24 febbraio presso il Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills. A presentare l'evento sarà il comico e regista statunitense Seth MacFarlane, il creatore dei Griffin e della film d'animazione Ted, il quale ha ricevuto la nomination per la miglior canzone originale con "Everybody needs a friend" cantata dallo stesso MacFarlane. 

 

Pescara Store: sempre vicino ai tifosi

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Matteo Magri

storeSenza dubbio il Pescara Store è il punto di collegamento tra i tifosi e la squadra. Uno Store che ha riscosso molto successo, nonostante sia un momento difficile per l’economia. I primi frequentatori del negozio sono proprio i giocatori, che solitamente richiedono le proprie maglie, naturalmente pagando (ha tenuto a precisare la commessa).

Per le preferenze dei tifosi riguardo le magliette non ci sono dubbi! Il primo posto se lo contendono Wladimir Weiss, il talento preso dal Manchester City, e Juan Fernando Quintero, attuale capitano nel mondiale U20 della Colombia. Nonostante in campionato non abbia fatto ancora faville, anche la maglia di Ante Vukusic è richiesta dai tifosi.

MVC: tra prototipi e fantasia

  • Categoria: Novità
  • Scritto da feliciotto.alessandro@gmail.com

mwcSi avvicina febbraio, l'inverno si appresta alla fine e gli amanti della tecnologia rimangono con il naso puntato sui loro monitor per non perdersi nulla dell'imminente MWC 2013, il più importante salone sulla tecnologia mobile che si terrà dal 24 al 28 a Barcellona. Saranno presenti le più importanti case produttrici (Nokia, Samsung, ecc...) che terranno col fiato sospeso tutti gli interessati nell'attesa della presentazione dei nuovi modelli, ma non passa in secondo piano la presenza di Huawei, neo casa produttrice cinese che con i suoi modelli ad elevate prestazioni e basso costo ha conquistato tutti nel corso dell'anno venuto. Ovvia è l'assenza di Apple la quale presenta i suoi prodotti solo durante eventi propri.

L'eredità dei Beatles

  • Categoria: Musica
  • Scritto da Giulia Michelucci

beatlesNel 1960, a Liverpool, in Inghilterra, si formò una delle più grandi band nella storia della musica rock. Infatti John Lennon, Paul McCartney, Ringo Starr e George Harrison diventarono una vera fonte d'ispirazione sia per i loro giovani fans sia per tutte le altre band che si formarono dopo di loro. Non si può dire che The Beatles fosse un gran nome, ciononostante questi quattro ragazzi si trasformarono in poco tempo in leggende del rock and roll, cambiando la musica come noi la conoscevamo e trovando ogni giorno sempre più fans pronti ad ascoltare nuove hits. In questi anni ('50/'60), inoltre, si era sviluppato un movimento artistico che, non solo modificò la letteratura e la cultura dell'epoca, ma stravolse la visione della vita e la coscienza di una società proveniente dalla grande guerra.

Un voto per non votare

  • Categoria: Primo piano
  • Scritto da Benedetta Piersante

vote

Lavoro ed economia: queste sono le parole chiave delle nuove votazioni politiche 2013. Ogni cittadino in questi ultimi anni di governo ha avuto a che fare con questi temi così delicati ma sono soprattutto i giovani ad essersi trovati più in difficoltà ed è per questo che i riflettori delle prossime elezioni sono puntati proprio su di loro. Nella guerra tra i partiti emerge tuttavia un fattore rilevante e al contempo, per alcuni, anche molto gravoso: è il problema dell’astensionismo, atteggiamento che il 73% dei ragazzi compresi tra i 18 e i 34 anni ritiene la soluzione migliore ad una classe dirigente “incompetente, raccomandata e anacronistica”.

Dragaggio porto pescara: cosa è successo alle barche dei pescatori?

  • Categoria: Storie
  • Scritto da Chiara Fusco

barche"Vogliamo tornare in mare,abbiamo bisogno anche noi di continuare a vivere" urlano i pescatori contro la provincia di Pescara. Da molti mesi purtroppo la città si trova invasa da proteste da parte dei marinai che vogliono tornare nel loro mare per riprendere il commercio e per portare nuovamente "la marina di pescara" al suo vecchio prestigio.

Negli ultimi tempi ad avere la peggio sono stati loro: inizialmente con l'aumento dei prezzi del gasolio e poi con l'alto inquinamento del fiume. La provincia continua a promettere che pulirà il fiume in modo che i marinai possano tornare in mare, ma ciò rimane una promessa, infatti i politici continuano a nascondersi nel palazzo fingendo di trovare provvedimenti.

Chuck Close: storia di un iperrealista indomabile

  • Categoria: Arte
  • Scritto da Noemi Adamo

chuckChuck Close è un pittore e fotografo statunitense, acquista notorietà come pittore iperrealista (l'iperrealismo rappresenta la realtà partendo da un’immagine fotografica, ingrandita il più possibile, e riportandola in un'opera cercando di essere fedeli alla normale  percezione). Nel 1988 un collasso dell'arteria vertebrale lo lascia gravemente paralizzato, ma ciò nonostante egli continua la sua carriera di pittore; riesce a dipingere solo grazie a uno strumento meccanico legato all'avambraccio. 

 

Disclaimer

  • Categoria: Disclaimer
  • Scritto da Prof Cirillo

DISCLAIMER

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
La scuola non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy.
Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. La scuola non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

PRIVACY POLICY

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al sito conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome, che possono anche non essere pubblicati insieme al commento postato dall’utente, mentre l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e i dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul sito, in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per far valere tali diritti, l'Utente può rivolgersi direttamente al Titolare del Trattamento dei Dati personali all'indirizzo presente@istitutiravasco.it

LICENZA CREATIVE COMMONS

Il contenuto di questo sito è protetto da una licenza Creative Commons "Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia". 

Puoi riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico, esporre in pubblico, rappresentare, eseguire,recitare quest'opera ed anche modificare quest'opera  a condizione di attribuire la paternità dell'opera citando espressamente l'autore ed inserendo il link diretto alla pagina del contenuto originario.Non puoi utilizzare questa opera per fini commerciali e devi condividere allo stesso modo l'opera che stai utilizzando.<

Login